Rischio Listeria in salmone affumicato, Coop richiama lotto - Terra & Gusto

Share

COOP richiama dai supermercati un lotto di salmone affumicato preaffettato.

Richiamato dai banconi di vendita per la possibile presenza di listeria Monocytogenes un lotto di salmone norvegese affumicato Kv Nordic in busta da 50g, con codice Ean a barre 8000003000405.

Pertanto i consumatori sono invitati a controllare bene le indicazioni presenti sugli involucri dei prodotto e, in caso di corrispondenza con quelli diffusi, di riportarlo indietro.

La pericolosità del rischio Listeria ha già raggiunto le i centri Coop di riferimento, dove è stato già richiesto e effettuato il ritiro del prodotto. La malattia è più grave in soggetti debilitati, immunodepressi e nelle donne in gravidanza. Il lotto interessato, sempre stando a quanto si può leggere nel comunicato pubblicato dalla Unicoop, è il numero 801252 con le date di scadenza 16 agosto 2018 e 23 agosto 2018. L'infezione avviene per ingestione di alcuni prodotti soprattutto crudi, ma anche per contatto diretto e nel processo di macellazione degli animali infetti.

Coppa Italia Genoa, Ballardini: "Puntiamo al traguardo più lontano"
L'allenatore del Genoa ha aggiunto: "La rosa è abbastanza completa, poi è chiaro che qualche ragazzo potrebbe ancora andare via". E i risultati si sono visti. "Ci manca Sandro ma abbiamo altri centrocampisti con caratteristiche diverse dal regista classico".

La listeria è un batterio diffuso nel terreno, nelle piante e nelle acque, ma anche animali quali ovini, bovini e caprini possono ospitarlo. Nelle persone sane invece Causa gastroenterite. Coop, nelle scorse ore, è stata costretta a procedere al richiamo del prodotto per possibile presenza di listeria monocytogenes.

Si tratta di un prodotto preconfezionato della Kv Nordic.

Gli alimenti pronti al consumo come pesce affumicato, affettati e formaggi molli, sono spesso all'origine delle infezioni da Listeria, poiché la lunga durata di conservazione favorisce la proliferazione batterica. I sintomi sono simil influenzali, nausea, vomito e diarrea, nei casi più gravi meningite.

Share