Romania in piazza contro corruzione, 440 feriti in scontri

Share

La polizia della Romania ha usato gas lacrimogeni e spray urticanti contro i dimostranti anti-corruzione a Bucarest, dove nella notte tra venerdì e sabato tra le 30mila e 50mila persone sono scese in strada per chiedere le dimissioni del governo. Sono 65 le persone ricoverate, tra loro anche 9 agenti anti-sommossa.

Il presidente Klaus Iohannis, che è avversario politico dei socialdemocratici che guidano il governo ed è critico delle sue politiche in materia di corruzione, ha condannato la polizia per quella che ha definito una risposta "brutale" alle proteste.

Seattle, ruba aereo e si schianta dopo un'ora di volo. Il video
Non è ancora del tutto chiaro in che modo il dipendente sia riuscito a impossessarsi dell'aereo . Il velivolo si è schiantato dopo un'ora di volo nello stato di Washington .

Alcuni manifestanti hanno lanciato bottiglie e pietre contro i poliziotti, che secondo i giornali hanno reagito con violenza dopo i tentativi di sconfinare dallo spazio delimitato per la manifestazione.

Secondo le stime della Banca Mondiale, sono tra i tre e i cinque milioni i romeni che vivono e lavorano all'estero, costretti a lasciare il Paese a causa di un sistema di governo "basato sulla corruzione, gli stipendi troppo bassi e la mancanza di opportunità", hanno affermato oggi i dimostranti. L'anno scorso i lavoratori rumeni all'estero hanno contribuito a quasi il 2,5 per cento del PIL della Romania con le proprie rimesse. Sessantacinque persone sono state portate negli ospedali.

Share