Solleciti di pagamento troppo aggressivi Multe a Vodafone, Telecom e Tre

Share

La multa destinata a Vodafone, TIM, WInd Tre da 3.2 milioni è così suddivisa: l'importo di 1,8 milioni di euro spetta a TIM, 800.000 euro a Vodafone e infine 600.00 a Wind Tre.

Il terzetto di operatori nostrani composto da TIM, Vodafone e Wind Tre ha ricevuto una pesante sanzione da parte dell'Antitrust a causa di alcune lettere di sollecito eccessivamente minacciose.

I tre procedimenti istruttori previsti dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato riguardano delle condotte aggressive adottate da ognuno degli operatori, in violazione degli articoli 24 e 25 del Codice del Consumo.

Riaperto il raccordo di Casalecchio, identificata la vittima
Resterà chiuso a lungo il tratto compreso tra Bologna Casalecchio ed il bivio con la A14 Bologna-Taranto in entrambe le direzioni. Il caos è stato quindi provocato da un camion cisterna che sarebbe esploso , causando una lunga serie di esplosioni .

L'Autorità ha accertato che all'interno della banca dati avrebbero dovuti essere inseriti soltanto i nominativi dei clienti 'morosi intenzionali' (stabiliti secondo precise caratteristiche e requisiti).

L'indicazione della possibile iscrizione in S.I.Mo.I.Tel. è stata ritenuta dall'Autorità idonea a condizionare i destinatari della comunicazione di sollecito a pagare le somme loro richieste.

I tre operatori invece, sfruttando la minaccia di fare ricorso allo strumento di autotutela del mercato nei confronti dei morosi intenzionali, induceva i destinatari 'non morosi' a preferire il pagamento della somma richiesta, a prescindere dalla fondatezza della propria posizione debitoria. Nel clima attuale di scarso apprezzamento degli operatori storici pure a fronte del nuovo arrivato Iliad, le nuove sanzioni contribuiranno a screditare i vettori che per anni hanno dominato il settore mobile.

Share