Test F1 Ungheria, ecco i piloti in pista nella prima giornata

Share

Seconda posizione per Marcus Ericsson con lo svedese che ha chiuso a due secondi e mezzo di ritardo dalla Ferrari di Giovinazzi. In casa Mercedes, invece, spazio a George Russel, che sarà al volante in entrambe le sessione mentre la Red Bull ha scelto di affidarsi a Daniel Ricciardo, sostituito nella seconda giornata da Jake Dennis. "Giovinazzi oggi alla guida dell'Alfa Sauber deve accontentarsi della quarta piazza a 1" 983 dal leader di giornata. "Il tempo di 1'16" 171 fatto registrare da Raikkonen resta inavvicinabile per chiunque, ma sottolineiamo con piacere l'ottimo secondo posto di Robert Kubica al volante della Williams, che affidandosi al polacco anche in gara otterrebbe certamente risultati migliori. Chiudono la classifica dei tempi i tre piloti della Toro Rosso Gelael, Gasly e Hartley.

Sono stati giorni di intenso lavoro, quelli vissuti da Antonio Giovinazzi questa settimana in Ungheria. Il pilota pugliese sfruttando la mescola hypersoft ha girato in 1'15 " 648, ottenendo anche il nuovo record della pista magiara. Non ho idea se nel giro lanciato ho avuto a disposizione una mappatura da qualifica, ma il grip con la Hypersoft è fantastico, mi sono veramente divertito in quei giri lanciati.

Anticipazioni Uomini e Donne, le novità annunciate da Maria De Filippi
Ma non è finita qua perchè Gemma ha fatto molto parlare in queste ultime ore anche per un altro motivo. " Mi ha lasciato lei ". Ci tengo un sacco a Mariano, continuo a sentirlo, non ho problemi a vederlo, ma abbiamo preso questa decisione .

Ultima giornata di test per la Formula 1 a Budapest: oggi mercoledì 1 agosto i protagonisti del campionato di F1 torneranno in pista all'Hungaroring per le ultime ore dedicate alle prove, prima di impacchettare il tutto e godersi ben un mese di vacanze estive. Antonio è infatti linkato proprio per l'Alfa Romeo Sauber nel 2019 al posto di un Leclerc che andrà o in Ferrari o in Haas.

Tutti i team hanno badato a macinare chilometri per cercare di studiare bene le nuove soluzioni aerodinamiche, visibili e non, per i prossimi gran premi, ma anche per il 2019, come dimostrano i nuovi alettoni anteriori di Force India, Williams e Red Bull, che seguono i nuovi dettami regolamentari che entreranno in vigore il prossimo anno. Giovinazzi infatti con gomme ultrasoft (non portate da Pirelli al Gp d'Ungheria 2018) ha infatti trovato il nuovo tempo record del circuito, sia pur non ufficiale, fermando il cronometro del 1.15.870. Oltre a Ricciardo (Red Bull) e Hulkenberg (Renault) hanno girato in pista i rookie Nicholas Latifi sulla Force India e Oliver Rowland sulla Williams.

Share