Torino, Mazzarri: "Pensiamo solo alla Roma. In attacco siamo troppi"

Share

In granata troverà tutte le condizioni per evidenziare le sue potenzialità e verrà accolto da uno spogliatoio che lo farà sentire subito parte integrante della nostra squadra, aiutandolo ad inserirsi presto e bene. "Alcuni purtroppo non ho fatto nemmeno in tempo a salutarli, anche perché sono state giornate movimentate".

Walter Mazzarri, tecnico del Torino, ha parlato in conferenza: "Ringrazio chi c'è e chi è andato via". Vorrei che i miei giocatori, visti i tanti movimenti in entrata e in uscita, stessero concentrati. "Dobbiamo pensare solo a quella". Tutti i giocatori appena arrivati faranno lunedì dei test specifici, per capire il livello atletico e di conseguenza stilare una tabella di lavoro precisa.

Sul mercato: "Ho dato delle indicazioni alla società sul numero dei giocatori che credo sia giusto avere per campionato e Coppa Italia". La rosa è ampissima, ma è anche vero che c'è ancora il mercato aperto in alcune Nazioni fuori dall'Italia. "Nel calcio moderno l'organizzazione è fondamentale per poter fare bene". "Punto. Sbilanciarsi su altri discorsi ora non mi piace".

Libri ed eBook online: Cagliari nella top ten della classifica Amazon
Bologna è quarta, Roma è quinta, Verona sesta, Firenze settima e Trento ottava. Tornano in classifica Bergamo e Cagliari che chiudono la top ten .

"In effetti - dice Mazzarri - là davanti siamo tantissimi". Troppi. "Sì, siamo moltissimi" concorda Mazzarri. Credo in quello che faccio quindi cerco di parlare solo della partita.

E su cosa, in particolare?

Pienamente soddisfatto anche il presidente Cairo, che poche ore prima aveva chiuso l'acquisto di Soriano e che ha commentato così l'arrivo dell'ex juventino: "Zaza è uno dei più talentuosi attaccanti italiani dell'ultima generazione, un calciatore generoso e di grande temperamento, non a caso definito per le sue caratteristiche 'uno da Toro'". Era una grandissima squadra già l'anno scorso, e con Di Francesco ha dimostrato di saper fare molto bene. Poi, sul suo modulo: "Ancora da verificare è il minutaggio".

Share