Travolti da un'onda in un canyon, morti 4 escursionisti in Corsica

Share

Fra loro una bambina di sette anni e il padre della piccola.

Il procuratore ha detto che i morti facevano parte di una comitiva di 12 persone (più la guida) che stavano facendo un'escursione nel Canyon Zoicu- una delle principali attrazioni naturalistiche famosa per le sue gole naturali e le sue cascate- quando alcuni membri sono stati travolti da un'improvvisa ondata di acqua che scendeva.

Tragedia in Corsica dove 5 escursionisti sono morti travolti da un'onda anomala alta tre metri nel CanyonZoicu. Nei 7 salvi e sotto choc c'è anche la madre della bimba e moglie di uno dei canoisti morti: una famiglia spezzata per un'assurda gita, un dolore incommensurabile che non ci resta che accompagnare. Un'altra vittima sarebbe la guida, mentre la quarta vittima è in via di identificazione. Una quinta persona è ancora dispersa, mentre la madre della bambina è riuscita a mettersi in salvo.

Migranti salvati da una nave italiana e riportati in Libia
A sollevare la polemica è Nicola Fratoianni , che si trova sulla nave umanitaria Open Arms . Ore 16.30: Asso Ventotto recupera 101 migranti (di cui 5 bambini e 5 donne incinte).

Giovedì mattina i media locali hanno riferito che sono riprese le ricerche della donna dispersa. "Quando il gruppo si è messo in difficoltà, all'inizio due persone hanno rinunciato all'escursione, poi altre quattro", ha detto. Sul posto sono al lavoro un elicottero della gendarmeria, scrive Corse Matin, e otto sommozzatori dei vigili del fuoco e dei gendarmi. Sette "hanno continuato la discesa" fino al momento "in cui li ha sorpresi un'onda" che potrebbe aver raggiunto i "tre metri" di altezza che li ha "sommersi".

"La Corsica è sconvolta da questa tragedia", ha twittato Gilles Simeoni, presidente del consiglio esecutivo dell'isola.

Share