Calderoli: "Ho rischiato di morire" Colpa di una zanzara. Il caso

Share

"Me la sono vista proprio brutta stavolta - dice - ma se ora sto riprendendomi, se posso essere qui a raccontarvi questa mia terribile disavventura, è solo grazie allo straordinario lavoro svolto" dai medici dell'Irccs di via Olgettina.

Il politico della Lega Roberto Calderoli ha dichiarato ai media di aver rischiato la morte per la puntura di una zanzara.

Parma-Juventus 1-2: bianconeri forza nove con Mandzukic, non con CR7
Sono contento di quello che sta facendo: la sosta ci aiuterà a trovare la brillantezza. La Juventus vince la terza partita consecutiva battendo il Parma per 2-1 al Tardini .

"Sono finito in terapia intensiva per una encefalite virale trasmessa da una banale puntura di zanzara - spiega Calderoli -, una banale puntura che mi ha portato in pericolo di vita, facendomi passare giorni che non augurerei al peggior criminale al mondo". Dispiaciuto e addolorato, di non partecipare alla Berghem fest - è la sua prima assenza in 27 anni - non solo perché festa della Lega, ma anche "perché è la festa di noi bergamaschi, la nostra festa storica, la festa che amo di più". Ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano (struttura privata convenzionata che lo aveva già ospitato in passato), il senatore leghista ne approfitta per elogiare l'eccellenza della sanità lombarda e ringraziare di cuore il primario della terapia intensiva, il dottor Zangrillo e il suo staff "per avermi fatto uscire vivo e vegeto da questa disavventura".

Data la gravità della situazione e vista l'urgenza di intervenire repentinamente, il vicepresidente del Senato [VIDEO], Roberto Calderoli, ha definito 'eccellenti' l'atteggiamento e la preparazione della sanità della Lombardia, che non è venuta meno in una delle sue strutture migliori, l'ospedale San Raffaele di Milano, in un momento di grande emergenza. "Ringrazio anche il primario di Neurologia, il professor Comi e la dottoressa Fazio, sua aiutante, peraltro entrambi bergamaschi". Secondo quanto riportano le agenzie di stampa, Calderoli è stato dimesso venerdì, e in ospedale è stato sottoposto ai test necessari per dare un nome al virus che lo ha colpito.

Share