Casi di polmonite nel Bresciano: adesso indaga la Procura

Share

Si tratta di un uomo di 29 anni, trattato con l'Ecmo, in condizioni gravi ma stabili. Intanto un ragazzo bresciano di 29 anni è stato ricoverato in terapia intensiva proprio a causa della legionella. Si era presentato al Pronto Soccorso di Gavardo, nel Bresciano, il 4 settembre con la polmonite. Sono oltre 150 le persone che si sono ammalate anche in modo grave. Bevande elaborate che ovviamente [VIDEO] non si possono utilizzare né in cucina né per farsi la doccia o lavarsi i denti, così qualche audace cittadino apre comunque il rubinetto e riempie la pentola sperando che quel getto non sia infetto.

Ed è questo il motivo per cui si continua a ipotizzare che i casi di polmonite siano conseguenti a un'infezione da legionella.

L'ATS, sul proprio sito ufficiale, ha ammesso tuttavia che sono in corso accertamenti sulla rete di distribuzione dell'acqua potabile.

"Abbiamo la certezza che si tratti di polmonite batterica": ha dichiarato, intanto, l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, parlando degli episodi di polmonite che si stanno registrando nel Bresciano.

Come saranno i nuovi iPhone presentati oggi
La data ufficiale della presentazione è il 12 settembre e, da quel che sembra, i pre-ordini inizieranno il 14 settembre . In questo modo lo schermo avrà il 15% di superficie in più.

Fino alla scorsa settimana, l'assessore Giulio Gallera confermava 196 persone ricoverate e dodici appena dimesse, tutte affette da polmonite.

Aumentano i casi di polmonite nel bresciano: la procura ha aperto un'inchiesta per epidemia colposa.

I soggetti interessati sono prevalentemente maschi (circa 70%), anziani o con patologie che comportano immunodepressione e/o fattori di rischio quali il fumo. "Da subito - ha spiegato - Gallera - stante i quadri clinici e di laboratorio, è stato escluso che si trattasse di un virus". Superata quota 200. Mentre gli ospedali sono sempre più affollati, arrivano le prime risposte sul fronte delle analisi. Nel Bresciano un caso sospetto è diventato caso accertato. Altre 6, lunedì, si sono rivolte al pronto soccorso, dove le loro condizioni sono in fase di valutazione.

Il Pd, per bocca dei consiglieri regionali Gian Antonio Girelli e Antonella Forattini, commenta la relazione di Gallera: "Siamo di fronte a un caso eccezionale e la relazione dell'assessore Gallera non tranquillizza del tutto". Un ulteriore importante contributo per la mappatura del territorio e' prestata dal Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Orio al Serio che stanno eseguendo sorvoli nella zona maggiormente interessata al fenomeno utilizzando telecamere ad alta definizione per l'individuazione di ulteriori possibili nuovi punti di indagine. "Con il supporto di Arpa si stanno incrociando i dati delle precipitazioni temporalesche e dei venti, con quelle della curva di incidenza dei casi, in attesa degli esiti dei campionamenti delle torri e delle irrigazioni", aggiunge nell'intervento, sottolineando "che non vi sono motivi di restrizione dell'uso alimentare dell'acqua". L'Asst di Mantova "ha attivato un protocollo aziendale di emergenza per poter fronteggiare un potenziale consistente afflusso di malati".

Share