Chiara Bordi alla conquista della corona di Miss Italia

Share

"Fai schifo, vattene a casa e non fare pena agli italiani che ti votano perché sei storpia", hanno scritto sui social a Chiara Bordi. La ragazza diciottenne di origini tarquiniesi ha deciso di partecipare al concorso [VIDEO] per conquistare lo scettro più ambito d'Italia, ma presenta una disabilità. Ma Chiara non si è lasciata abbattere e ha replicato agli hater: "A me il commento della "signora" scivola completamente addosso. È molto più facile stare dietro a un computer a insultare i traguardi altrui che alzarsi e combattere contro la vita, per poi godersela". Chiara ha 18 anni, un fisico bellissimo e studia all'ultimo anno del liceo classico. "Cosa che - scrive con amarezza la Miss - molte persone purtroppo non fanno perché più fragili, e impauriti da commenti di persone come la nostra Mirella". "Mi avete fatto quasi scendere una lacrimuccia - confessa - a leggere tutti questi commenti e tutto questo sostegno". Chiara Bordi, 18enne di Tarquinia (Viterbo) che parteciperà a Miss Italia, risponde così agli insulti che una signora le ha rivolto sui social.

Poi, dopo aver sottolineato che non le interessa "fare pena" e che "la pena è la prima cosa odiata da me e da qualsiasi disabile", ha concluso: "A me della vittoria non interessa niente".

Stasera Chiara cercherà dunque di conquistare la corona di Miss Italia. Che la diversità non è vincolante, che la vita non si interrompe mai ed è sempre bella, anche quando sembra che ce l'abbia con te.

Genova, Mattarella: "Ricostruire è un dovere"
Parole chiare da Sergio Mattarella che ha confermato la sua idea europeista. Tutto questo è messo, oggi, in discussione e in crisi .

Non si è fatto attendere l'intervento di Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia: "Trovo inaccettabile umiliare una ragazza che con grande coraggio e tra enormi sacrifici, sta provando a ritagliarsi il suo spazio nel mondo nonostante il dramma che l'ha colpita". Una risposta esemplare che, oltre a spegnere le polemiche, esprime un sincero ringraziamento a tutti coloro che in questi giorni le hanno dimostrato affetto, vicinanza, solidarietà.

Questa sera a Milano si assegnerà il premio di Miss Italia 2018. "Le offese non possono vincere la vita vera".

Aveva solo 12 anni quando, a seguito di un grave incidente stradale con il motorino, si è vista amputare una gamba.

Share