Chiriches, possibile rottura crociato con la Romania: stop di 6-8 mesi

Share

Preoccupazione generale intorno al difensore del Napoli in predicato di rientrare nelle rotazioni di Ancelotti nelle prossime gare degli azzurri, tra campionato e Champions League.

Secondo Sky Sport, dopo la prima risonanza magnetica effettuata in Romania, per il calciatore del Napoli si teme la rottura del crociato anteriore. Domani a Villa Stuart vi sarà l'incontro con dottor Mariani per definire il da farsi, intanto De Laurentiis tuona. Se la diagnosi iniziale verrà confermata, si procederà subito con l'intervento chirurgico.

Oettinger ancora contro il governo italiano: "Vuole distruggere l'Europa"
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Per esempio, di parere opposto è la commissaria Ue alla giustizia Vera Jourova.

Lo staff medico del Napoli e quello della Romania sono già in contatto per capire le sue condizioni. Dopo circa trenta minuti dal fischio di inizio, il difensore rumeno ha avvertito un dolore al ginocchio sinistro che lo ha costretto ad abbandonare il campo.

Share