F1, GP Singapore 2018, Vettel: "Qualifiche pasticciate"

Share

È un Sebastian Vettel ottimista quello visto al termine delle prove libere del Gran Premio di Singapore dove è stato protagonista di una sbandata che lo ha visto finire con la posteriore destra sul muretto del circuito. "Sono state delle qualifiche un pò confuse e pasticciate - ammette il tedesco della Ferrari -". Volevo la pole, ma non ci sono riuscito. Hamilton! Si è insomma trattato di un giro talmente preciso, "pennellato" e al limite per tutto il circuito, che cercare di fare meglio ha solo portato a un errore nel secondo tentativo.

Quali sono, dunque, le speranze per domani? In effetti non sarà facile rifarsi del risultato odierno, ma sarà fondamentale per continuare ad alimentare le speranze mondiali del tedesco.

Moscovici: l’Italia è un problema nella zona euro
La tregua, però, è durata poco e lo scontro è ripartito. " L'Italia è un problema nell'eurozona". "Chi pensa che si possano rilanciare gli investimenti aumentando il deficit , ha aggiunto, dice "una bugia".

La delusione per la brutta prova del finlandese si aggiunge anche all'opaca prestazione del suo compagno di squadra Sebastian Vettel, terzo e battuto dal rivale Hamilton, autore del tempo di riferimento in Q3. "Non credo che le mie qualifiche siano state influenzate troppo dal traffico, la cosa più complessa è stata la gestione degli pneumatici, perché per tutto il weekend era stata piuttosto lineare, mentre adesso c'è stata una differenza". Là davanti la situazione ha entusiasmato perché i tre top team sono sembrati tutti appaiati, con i primi cinque piloti racchiusi in appena due decimi di secondo.

"Ci aspettiamo che la concorrenza sia serrata su circuiti come questo - ha aggiunto Raikkonen - se hai delle difficoltà il distacco cresce molto rapidamente. A volte capita di avere qualche problema in più rispetto agli altri e oggi è toccato a noi non vedere i risultati che speravamo, seppur fossimo stati molto più veloci degli altri in precedenza". Domani in gara la situazione sarà sicuramente diversa ma questa Mercedes, ed Hamilton in particolare, hanno sicuramente sorpreso e preannunciano un grande spettacolo fin dal primo spegnimento dei semafori.

Share