F1: Monza, vince Hamilton, Raikkonen 2/o

Share

Davanti a tutti, però, c'è l'altra Mercedes di Bottas, che rallenta Raikkonen e consente ad Hamilton di avvicinarsi.

Ora Hamilton si è portato a 30 punti di vantaggio in classifica e solo con un cambio di passo Vettel potrà riaprire la lotta per il titolo iridato, come sottolineato da Rosberg a Sky Sport F1: "Deve trovare un modo per sistemare la situazione, altrimenti non potrà vincere".

La gara si conclude con la vittoria di Hamilton seguito da Raikkonen, Bottas, Vettel e Verstappen.

E' un Iceman caldo, anzi, caldissimo, quello che oggi ha infiammato i tanti tifosi Ferrari sulle tribune di Monza e davanti ai teleschermi a casa: Kimi Raikkonen a 8 anni dall'ultima pole di una "Rossa" a Monza, diventa l'uomo più veloce sul singolo giro nella storia della Formula 1.

Febbre del Nilo, si aggrava l'epidemia anche in Italia
E solo nell'1% dei casi - soprattutto tra le persone più deboli - si sviluppa la forma neuroinvasiva che può portare alla morte. In Italia quest'anno si sta registrando un notevole incremento di casi di West Nile rispetto all'anno precedente.

Lo champagne sul podio, purtroppo, è stato annaffiato dai fischi: il tifo italiano non ha taciuto la delusione per aver visto un Hamilton davvero bravo e forse un po' fortunato subito a pochi secondi dalla partenza in una manovra che ha condizionato tutta la gara. L'attesa per la prova delle Ferrari di Raikkonen e Vettel schierate in prima fila, è invece stata accompagnata, dalle 14 alle 15.05, da una media di 3.862.000 con uno share del 24.86. Il simbolo di questa situazione è, senza ombra di dubbio, il sorpasso operato da Vettel ai danni di Hamilton dopo qualche giro dall'inizio del Gran Premio. Una doppietta che, a dirla tutta, si sarebbe potuta concretizzare anche in Belgio, se solo il pilota finlandese non fosse stato colpito dall'ennesima macchia di sfortuna. Supremazia. Ma ci sono ancora sette gare ancora da correre. I piloti di quella nazionalità stati al comando in 14 GP di Monza e non hanno mai vinto.

BOTTAS, "LA MIA MISSIONE ERA TENERE DIETRO RAIKKONEN" - "Ho cercato di fare il possibile per salire sul podio". Però la negatività mi ha dato una forza incredibile per convertire tutto in positivo. Valtteri Bottas non nasconde di avere fatto il gioco del suo compagno di squadra Lewis Hamilton durante il Gp d'Italia a Monza.

Se nelle qualifiche i piloti Ferrari avevano dimostrato tutto il loro potenziale conquistando la pole ( Kimi Raikkonen ) e la seconda posizione ( Sebastian Vettel ), in gara la situazione si è totalmente ribaltata, con un Lewis Hamilton infallibile. Poteva andare peggio, potevo fare zero punti.

Share