Genova, Mattarella: "Ricostruire è un dovere"

Share

Per Mattarella "occorre riflettere" perché "corriamo il rischio che si riproponga dentro l'Unione un clima che non è soltanto concorrenziale ma è di contrapposizione, che poi diventa contrasto, poi diventa ostilità, diventa non sappiamo cosa".

Parole chiare da Sergio Mattarella che ha confermato la sua idea europeista.

Per i tunisini sbarcati a Lampedusa da lunedì rimpatrio con voli charter
A questo proposito, secondo quanto si apprende, si studia come velocizzare le pratiche di identificazione. Nelle ultime ore, quindi, sono quasi 200 i migranti sbarcati a Lampedusa a bordo di piccole imbarcazioni.

Durante il suo intervento Sergio Mattarella ha dichiarato di "sperare in un futuro comune" ed ha fatto cenno alla sua lunga esperienza: "Io sono avanti negli anni, ho partecipato ai bombardamenti e forse per questo mi è rimasta un po' di diffidenza verso ogni pericolo di nazionalismo e di guerre". E potremmo aggiungere che - ha proseguito il capo dello Stato - quegli altri che erano dalla parte dell'impero zarista hanno ritrovato libertà e indipendenza neppure trent'anni fa. "È stato - è la risposta - quello di abbandonare il passato mettendo in comune il futuro degli europei". Entrando nella polemica relativa al bilancio Ue e gli ipotetici veti dell'Italia, Mattarella ha dichiarato: "L'Italia è un contributore attivo dell'Unione". Tutto questo è messo, oggi, in discussione e in crisi. Noi dobbiamo far comprendere alle nostre pubbliche opinioni, ai nostri concittadini, che anche le realtà attuali" come "il mercato unico, lo spazio Schengen, l'unione monetaria, rispondono a questo stesso spirito, hanno lo stesso obiettivo: "mettere in comune il futuro degli europei". Mi sono sempre rifiutato di considerare questi rapporti sul piano del dare e avere, i benefici dell'integrazione non sono monetizzabili interamente. "Non è attraverso il calcolo contabile che si definisce il vantaggio che l'Unione assicura a tutti i suoi componenti". "Quale paese dei nostri, anche il più solido e il più prospero, può essere un interlocutore che possa contrastare o comunque discutere amichevolmente o non amichevolmente, con questi colossi della comunità internazionale?". "Ci siamo avvalsi - ha detto il legale - perché nell'avviso a comparire non ci è stata data una indicazione sommaria di cosa ci viene contestato".

Share