Gli USA tremano per Florence

Share

L'America si prepara all'uragano Florence. South Carolina, North Carolina e Virginia hanno emesso ordini di evacuazione per circa un milione di persone, che avranno tempo fino alle ore 12:00 locali, le 18:00 di oggi in Italia, per appunto lasciare le proprie abitazioni e trovare riparo altrove. Decine di scuole sono state chiuse, mentre i negozi vengono presi d'assalto. Si teme un disastro - Tempesta in Atlantico che sta continuando ad acquistare forza e presto si trasformerà in uragano impattando con venti violentissimi sulla costa orientale degli Stati Uniti.

Il National Hurricane Center (Nhc), ente deputato al monitoraggio degli uragani, ieri alle 21 ha fatto sapere che i venti hanno raggiunto una media di 220 chilometri orari. Il National meteorological service (Nws) ha invitato i cittadini "a non concentrarsi sulla previsione della traiettoria" perché "gli effetti significativi si faranno sentire oltre il cono e arriveranno sulla costa ben prima dell'occhio del ciclone".

Paura nel beneventano, nuova scossa di terremoto. Avvertita anche in Irpinia
Tanta paura questa mattina per una forte scossa di terremoto che ha colpito le Filippine . Il fortissimo scuotimento ha interessato la regione di Mindanao.

Florence dovrebbe passare martedì e mercoledì tra Bahamas e Bermuda e raggiungere giovedì la costa degli Stati Uniti. "È un uragano molto pericoloso, non vogliamo rischiare nessuna vita", ha spiegato, sottolineando che l'evacuazione riguarderà gli abitanti di una fascia litoranea lunga 320 km. Anche lo stato del Maryland ha dichiarato lo stato di emergenza in vista dell'arrivo dell'uragano Florence. Le prime evacuazioni avverranno partendo dall'isola di Hatteras e, a partire da oggi, nella regione turistica costiera di Outer Banks. In tanti hanno riempito anche sacchi di sabbia per impedire all'acqua di invadere le loro case. Per comprendere l'intensità dell'uragano basta dire che la Marina degli Stati Uniti ha ordinato a 30 navi da guerra ormeggiate a Norfolk, la principale base navale della East Cost, in Virginia, di salpare per evitare l'impatto con Florence. Oltre a venti fortissimi, sono attese piogge importanti, soprattutto nella zona di Charleston, nel South Carolina, dove sono previsti diversi centimetri di pioggia con il rischio di alluvioni.

Share