Intesa cancella i mutui nella zona colpita dal crollo del ponte Morandi

Share

"Che le persone che abitavano sotto al Ponte Morandi a Genova continuino a pagare il mutuo per una casa che non esisterà più è assurdo". "L'obbligo di restituzione è indipendente rispetto alla perdurante esistenza del bene che si è acquistato impiegando la somma mutuata".

Dopo alcune iniziative autonome che sono state prese nei giorni scorsi dalle banche italiane, e tra queste il Gruppo Intesa Sanpaolo, UniCredit e Banca Carige a favore della popolazione genovese colpita dal crollo del ponte Morandi, sui finanziamenti ipotecari è ufficialmente intervenuta con una nota l'ABI annunciando la sospensione del rimborso mutui fino al perdurare dello stato di emergenza. Il capitale garantito verrà incrementato del 50% nel caso in cui il ragazzo completerà il percorso di studi fino al conseguimento della laurea, fino a un massimo di 300 mila euro. Il gruppo, inoltre, ha inoltre messo a disposizione di famiglie e imprese un plafond di 50 milioni di euro di finanziamenti dedicati alla ricostruzione e al ripristino delle strutture danneggiate.

Tutti i minori di età che nell'evento hanno perso uno o entrambi i genitori beneficeranno poi di una polizza vincolata fino al raggiungimento della maggiore eta' che prevede un capitale garantito di 100.000 euro nel caso di perdita di un genitore e di 200.000 euro se sono mancati entrambi i genitori. "Abbiamo riflettuto su quale tipo di intervento potevamo compiere per aiutare in modo concreto e diretto le famiglie e le imprese che vivono e operano nella cosiddetta 'zona rossa'".

IL METEO. Assaggio d’autunno, weekend di pioggia e temperature in forte calo
Anticipo d'autunno al Centronord, dove, nelle prossime ore arriva maltempo e calo delle temperature fino a 8 gradi. Ma sarà nel weekend che la perturbazione si abbatterà con forza sull'Italia .

È quanto dichiarato dallo stesso istituto di credito che, tramite un comunicato stampa pubblicato nella tarda mattinata di oggi, si è detto pronto a supportare con diversi altri interventi le imprese e le famiglie colpite dalla tragedia dello scorso 14 agosto.

Inoltre, è concesso ai correntisti di UBI che ne abbiano necessità, una cassetta di sicurezza a titolo gratuito per un anno.

Share