La Lazio spreca, rischia e vince: 1-0 a Empoli

Share

La Lazio supera l'Empoli al Castellani nella gara delle ore 18 della domenica della quarta giornata di Serie A. A decidere l'incontro è stato un gol a inizio ripresa di Marco Parolo, lesto ad arrivare su un pallone da sinistra e ad approfittare della caduta del difensore empolese Jacob Rasmussen per mettere la palla alle spalle di Pietro Terracciano. I toscani, neopromossi, hanno subito dimostrato di potersi salvare anche con relativa tranquillità, a patto però che riescano a essere continui nei loro risultati e che soprattutto non perdano troppi punti fuori casa, la discriminante che alla fine del campionato potrebbe davvero fare la differenza tra la permanenza in Serie A e la retrocessione dopo un solo anno.

IMMOBILE - "Io non ho visto la partita della Nazionale". "Ho avuto grandi trascorsi alla Roma, ma si parla del passato remoto e con la Lazio non c'è niente".

Brillantezza. "A livello fisico stiamo bene e lo dicono i dati". Il calcio non perdona, stavolta è andata bene ma le partite sull'1-0 non sono mai chiuse. Sono contento della partita contro il Frosinone, non era semplice. Inzaghi è costretto a fare a meno di Radu (ko per un problema muscolare, dentro Caceres) mentre Andreazzoli si gioca la carta La Gumina per Zajc: al 64' c'è bisogno dell'intervento provvidenziale di Lucas Leiva per evitare che il contropiede fulmineo dell'Empoli vada in porto.

Orban snobba il voto contrario dell'Europa. Salvini: "Governeremo con lui"
I valori europei di democrazia e libertà non sono un'optional. Il Ppe si é spaccato sul voto, con Forza Italia contraria ... La Polonia ha già avvisato che si opporrà.

Infermeria. "Berisha ha ricominciato a lavorare".

Tour de force. "Comincia un ciclo terribile. Per Lukaku ci vorrà ancora un po' di tempo, anche se sta migliorando". Anche domani si faranno sentire, per noi hanno una grandissima importanza. "Ci hanno spinto sempre, penso che abbiano apprezzato il lavoro svolto". "Domani saranno in tanti, e siamo contenti perché saranno al nostro fianco". Saranno tante partite ravvicinate, ma non dobbiamo fasciarci la testa. "Giocheremo contro una squadra organizzata e ben allenata".

CORREA - "C'è questa possibilità".

Share