Ministero della Salute richiama funghi secchi prodotti nel Meratese

Share

Il ministero della Salute ha richiamato un lotto di funghi porcini secchi del marchio Baresa venduto nei supermercati Lidl. Il lotto oggetto del richiamo è il TMC 30/03/2019 da 30 grammi prodotto nello stabilimento Linea Azzurra s.r.l. di via Piave 85 a Verderio, in provincia di Lecco. Il provvedimento è stato disposto dall'azienda produttrice e comunicato dal Ministero tramite una pubblicazione apparsa sul sito ufficiale.

La causa, come spiegano gli esperti, è la presenza di "funghi secchi di origine sconosciuta e non dichiarati in etichetta" presenti nelle confezioni commercializzate come porcini secchi speciali con il marchio Baresa.

Gli USA tremano per Florence
Anche lo stato del Maryland ha dichiarato lo stato di emergenza in vista dell'arrivo dell'uragano Florence . In tanti hanno riempito anche sacchi di sabbia per impedire all'acqua di invadere le loro case.

A scopo puramente precauzionale, si raccomanda di non consumare i funghi secchi interessati dal richiamo. La sigla TMC indica il termine minimo di conservazione e sostituisce la data di scadenza presente nei prodotti non rapidamente deperibili.

Se lo avete acquistato non consumatelo e riportatelo presso il punto vendita per richiedere un rimborso o un cambio.

Share