Negozi chiusi domenica e festivi: verso la legge

Share

"Le regioni, d'intesa con gli enti locali adottano un piano per la regolazione degli orari di apertura e di chiusura degli esercizi commerciali di cui al comma 1 che prevede l'obbligo della chiusura domenicale e festiva dell'esercizio. Tali giorni comprendono le domeniche del mese di dicembre, nonchè ulteriori quattro domeniche o festività nel corso degli altri mesi dell'anno".

Tuttavia, "sono individuati i giorni e le zone del territorio nei quali gli esercenti possono derogare all'obbligo di chiusura domenicale e festiva". La sua proposta va nella stessa direzione anche se è un po' più morbida e prevede di limitare le aperture domenicali a una al mese.

"Tuteleremo chi lavora nei centri commerciali e i piccoli negozianti distrutti dalla grande distribuzione".

Stop alle aperture domenicali. Di diverso avviso la Confesercenti, che parla di "soddisfazione" per la presentazione della proposta di legge della Lega: "Era tempo di dare un segnale a migliaia di italiani, imprenditori e lavoratori, che aspettano un intervento correttivo sulla deregulation totale oggi in vigore". Le liberalizzazioni delle aperture delle attività commerciali, introdotte dal governo Monti a partire dal 1° gennaio 2012- prosegue-, avrebbero dovuto dare una spinta ai consumi, grazie all'aumento delle opportunità di acquisto per i consumatori. Ma che non sembra essersi trasformato in acquisti reali: "nel 2017 le vendite del commercio al dettaglio sono state inferiori di oltre 5 miliardi di euro ai livelli del 2011, ultimo anno prima della liberalizzazione". L'annuncio dell'avvio dell'iter è stato fatto dal sottosegretario alle infrastrutture e ai trasporti, Michele Dell'Orco, spiegando che il percorso per mettre a punto il ddl è stato definito in commissione attività produttive. Secondo la legge, fissare il calendario delle aperture sarà compito delle Regioni e dei Comuni.

Charles Leclerc alla Ferrari, Garage Italia di Lapo Elkann anticipa l’ufficialità
Devo essere sincero, chiedere di rallentare ad un pilota è veramente qualcosa di brutto e difficile da fare. Sia chiaro, sono a favore di quest'ultimo pur sapendo che va contro la terza auto .

Alla fine dovrebbero essere 3 le proposte di riforma da esaminare. Le associazioni dei consumatori, come il Codacons, sono critiche.

Più di una proposta di legge, in commissione Attività Produttive della Camera, mira a far tornare l'obbligo di tenere i negozi chiusi la domenica e nei giorni festivi (due di maggioranza, una del PD e una di iniziativa popolare), con ipotesi diverse di rimodulazione delle attuali norme, che prevedono invece la liberalizzazione degli orari.

Ma se sognare intimamente un ritorno al passato è naturale e umano, quando lo si applica all'arte di governare, si chiama conservazione e reazione.

Share