Nuovo dietrofront sui vaccini "Autocertificazione ancora valida"

Share

"È una nota positiva - ha concluso - per il sistema politico italiano che ha dimostrato propensione all'ascolto e di saper riflettere con le dovute valutazioni anche politiche".

Intanto l'Asp di Catania, in vista dell'imminente riapertura delle scuole, ha dato il via a un programma di aperture straordinarie degli ambulatori per le vaccinazioni per "incrementare le coperture della popolazione" e "dare continuità alle azioni di contenimento dell'epidemia di morbillo che ha interessato la Sicilia". È questa la documentazione che - in base al nuovo emendamento presentato oggi al Milleproroghe - i genitori saranno tenuti a presentare alle scuole, in attesa di fornire la certificazione ufficiale.

Proroga per l'anno scolastico che sta per cominciare, il 2018-19, la validità dell'autocertificazione. Una svolta "scientista" apprezzata anche dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. "Non credo che si possa parlare di una sconfitta della maggioranza, ma si tratta di una decisione di buon senso dopo aver preso atto della situazione".

Rocca di Papa, 50 migranti trasferiti dalla Diciotti irreperibili dopo essersi allontanati
Nel dettaglio, secondo quanto si è appreso, sei si sono allontanati il primo giorno di trasferimento, cioè venerdì 31 agosto. Sono andati via decine di migranti sbarcati dalla nave Diciotti , come riferiscono fonti ufficiali del Viminale .

"Ci è stato chiesto di effettuare una prima verifica con i dati in nostro possesso - spiega Vittorio Bosio, direttore socio-sanitario dell'Asst Lariana, l'ente delegato ad effettuare le vaccinazioni per i residenti di Como e di parte della provincia - e quindi abbiamo accertato che risultassero i vaccini dichiarati o gli appuntamenti fissati per le vaccinazioni". È quanto prevede il nuovo emendamento dei relatori sui vaccini al milleproroghe.

Tutto questo per l'anno scolastico in fase di avvio, perché la maggioranza gialloverde punta a ricambiare le carte in tavola per quello successivo, con la proposta di legge già presentata alla Camera che introduce l'altro rebus dell'"obbligo flessibile". "Siamo pienamente soddisfatti per la soppressione del comma 3-octie dell'articolo 6" dice Giannelli. Per evitare ritardi e disguidi, infatti, il decreto Lorenzin prevedeva che fosse possibile iscriversi a scuola presentando un'autocertificazione dell'avvenuta vaccinazione, a patto di consegnare entro il marzo successivo i documenti ufficiali della ASL. Pertanto, considerando l'inammissibilità dell'autocertificazione, la confusione generata dalla circolare che si pone in contrasto con la normativa vigente e con l'emendamento Baldino-Bompane, l'ANP e la SIP, esprimendo il loro pieno apprezzamento per la sensibilità dimostrata dal Parlamento, chiedono al ministro Bussetti ed al ministro Grillo il ritiro della circolare. Due sono state riscontrate a Vicenza e alcune a Venezia, mentre in Polesine i controlli sono ancora in corso.

Share