Parma-Juventus 1-2: bianconeri forza nove con Mandzukic, non con CR7

Share

Ancora una volta, lo juventino più atteso sarà Cristiano Ronaldo, ancora a secco di gol dopo le prime due partite ufficiali in bianconero. Sono contento di quello che sta facendo: la sosta ci aiuterà a trovare la brillantezza.

I leader bianconeri al Tardini, come detto, si chiamano Mandzukic e Matuidi: un gol e un assist per il centravanti croato, vero motore dell'attacco juventino. Sicuramente i ducali non hanno sfigurato in queste prime uscite stagionali ma dopo la pausa bisognerà portare a casa qualche vittoria per non rimanere troppo attardati nella lotta per non retrocedere, e i crociati hanno troppa voglia di restare in Serie A dopo il triplo salto dai dilettanti al ritorno nella massima categoria dopo il fallimento nel 2015. Siamo una grande squadra, abbiamo il dovere di vincere, di confermarci campioni nazionali e soprattutto salire sul tetto d'Europa, la Champions è il nostro obiettivo primario. D'Aversa invece deve ancora lavorare sui cali di tensione dei suoi.

La Juventus vince la terza partita consecutiva battendo il Parma per 2-1 al Tardini. Inoltre i crociati lottano per la salvezza e non regalano niente a nessuno, nel primo tempo ci hanno messo in difficoltà e non so come sarebbe finita se nella ripresa non fossero calati. Uno che in Febbre a 90′ è riuscito a raccontare 40 anni di Arsenal senza indulgere mai, o quasi mai, in tutto ciò in cui si dovrebbe sostanziare la vita di una squadra di calcio, cioè il campo e quel che lo stesso dice di prestazioni, vittorie sconfitte.

Libia, salta la tregua. Ordigno vicino all'ambasciata italiana
Un colpo di mortaio ha colpito sabato mattina l'Hotel Waddan, poco distante dalla sede dell'Ambasciata italiana a Tripoli, in Libia .

Parma (4-3-3): Sepe 5, Iacoponi 5, Alves 5.5, Gagliolo 5.5, Gobbi 6, Rigoni 5.5 (15'st Deiola 5), Stulac 6.5, Barillà 6, Gervinho 7 (15'st Da Cruz 5), Inglese 6, Di Gaudio 6 (35'st Ceravolo sv) (1 Frattali, 56 Bagheria, 3 Dimarco, 13 Sierralta, 23 Gazzola, 93 Sprocati) All.

Replica Allegri con Emre Can al posto di Pjanic, poi dentro anche Dybala per Khedira con il modulo che diventa un 4-2-3-1 con Mandzukic esterno.

MARCATORI: 2' Mandzukic (J), 33' Gervinho (P), 58' Matuidi (J).

Share