Ricostruzione ponte Morandi Veleni tra Toti e Di Maio Santoro si dimette

Share

Venerdì prossimo arriverà nel Consiglio dei ministri il 'decretone' per Genova. Non c'è rabbia, infatti, nelle parole degli sfollati, non si sentono abbandonati dallo Stato come accaduto in molte altre tragedie italiane ma chiedono che l'attenzione per la loro situazione continui a rimanere alta e non vedono ovviamente di buon occhio le polemiche politiche delle ultime settimane.

Non si placa lo scontro fra il ministro Danilo Toninelli e il governatore della Liguria Giovanni Toti.

Fedez dopo Rovazzi rompe anche con J-Ax. Spy: Chiara Ferragni la causa
Non solo Fabio Rovazzi: sembra che adesso Fedez abbia rotto anche con un altro amico e collega storico, il rapper J-Ax . Io ho delle velleità totalmente diverse dalle sue e spero che i rapporti si risanino col tempo".

Per quanto riguarda il nuovo ponte, l'obiettivo è "ricostruirlo entro il 2019 al più tardi per l'inizio del 2020: coinvolti Fincantieri e Ilva". Io non faccio ricostruire il ponte a chi lo ha fatto crollare. Poi il ministro ha evidenziato: "Su questo il governo è compatto". Inoltre, sulla ricostruzione del ponte deve esserci il progetto, il sigillo dello Stato. "E la ricostruzione va affidata a un soggetto a prevalente o totale partecipazione pubblica dotato di adeguate capacità tecniche". Toti, che è commissario all'emergenza, intenderebbe assumere anche l'incarico di commissario per la ricostruzione. Infine, sono stati versati 20 contributi per artigiani e commercianti che operano all'interno della Zona Rossa su un totale di 46 richieste finora pervenute. "In un'ottica di revisione degli schemi di convenzione risulta altrettanto necessario ristabilire un rapporto fisiologico tra concedente e concessionario anche attraverso l'adozione di misure punitive nei confronti delle società nel caso di ricorsi manifestamente strumentali". Il progetto, come sottolinea Piano, ricorda il ponte di una nave, anch'esso sarà in acciaio perché questo materiale dura nel tempo e consente una efficace manutenzione. Ma la strategia del Governo non sembrava che andasse nella stessa direzione. Autostrade avrà nei prossimi giorni un'altra brutta sorpresa. "Chiamai la funzionaria dell'ufficio marketing del Cesi (società di consulenza ingegneristica e strutturale, ndr), che è mia amica, perché non avevamo la disponibilità immediata di quel documento (lo studio fatto dal Cesi nel 2016, ndr) e quindi le abbiamo chiesto la cortesia di mandarcelo", spiega Valeri, responsabile del coordinamento viabilità di Autostrade, dopo tre ore di interrogatorio.

Nella notte tra Toti e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è svolta una lunga telefonata di chiarimento dove il premier ha illustrato al governatore i pinto del provvedimento che oggi dovrebbe essere presentato ed ha ascoltato le osservazioni di Toti, accogliendole. Ieri in giornata la notizia delle dimissioni di Bruno Santoro, ex commissario ispettivo nominato da Toninelli e indagato nell'inchiesta di Genova.

Share