Sampdoria-Inter, Giampaolo: "Non digerisco questa sconfitta, abbiamo giocato alla pari"

Share

"È una sconfitta che ci costa, perché abbiamo giocato alla pari dell'Inter". Siamo l'Inter, dobbiamo andare a giocare le partite tutte sul filo del rasoio, giocandoci la vittoria fino all'ultimo. La compagine di Marco Giampaolo ha confermato di essere una bella realtà del campionato italiano e con qualche episodio favorevole in più potrebbe dire la sua per un posto tra le prime sette. I ragazzi sono stati bravi a fare questo tipo di gara, il risultato è come se avesse intaccato questo salto di qualità. "La squadra aveva evidenziato grande carattere contro il Tottenham e lo ha fatto anche qui a Genova, rimanendo sempre in partita e lottando, anche con qualche rischio".

"Mi dispiace perdere questa partita con l'Inter perché l'abbiamo giocata alla pari, fatico a digerirla questa sconfitta E' una partita che non ci sta di perdere, è un dispiacere enorme sportivamente parlando: è la peggiore sconfitta della mia carriera".

Emil Audero non può che essere arrabbiato alla fine di Sampdoria-Inter.

Carige, assemblea si è aperta con scontro su presidenza
L'Eurotower ne ha chiesto uno nuovo entro fine novembre, che contenga l'ipotesi di una fusione . E' dagli stessi numeri emersi in votazione che si evince come non ci sia stata quasi partita.

Squadra corta, compatta, a tratti anche feroce, attenta e concentrata: l'immagine è una ma riassume perfettamente il concetto, la fase è un recupero palla della Sampdoria, tutta stretta entro meno di 20 metri di campo.

Video Sampdoria Inter (0-1): highlights e gol della partita di Serie A valida per la 5^ giornata. Dovendo superare, peraltro, pure due decisioni avverse della Var, che ha soffocato due volte l'urlo di gioia dei nerazzurri prima che arrivasse quello buono, il terzo.

Atteggiamento che soprattutto nel primo tempo ha avuto i tratti persino dell'irritante, con continue lamentele ai compagni. L'archetipo dell'Icardi-fastidioso si ha al 15esimo del primo tempo, su palla sbagliata da Vecino: il capitano, invece di lottare sul pallone, con l'avversario che poi sbaglia, saltella per una plateale protesta verso l'errore del compagno, facendo poi una figura barbina per via dell'errore della difesa, al quale fa seguire un fallo. Spalletti ha sostituito Candreva e Politano con Perisic e Keita, sono quattro giocatori forti.

Share