Spalletti, parole di fuoco nel postgara sul rigore e giocatori

Share

Ai microfoni di Sky, dopo la sconfitta interna contro il Parma, l'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti ha parlato così, iniziando dall'infortunio di D'Ambrosio che crea qualche problema in vista della Champions League: "L'infortunio di D'Ambrosio ci crea qualche problema, infatti gli avevo detto di fare attenzione".

Sull'andamento della partita, il tecnico toscano fatica a trovare le parole: "Volevamo vincere, non ci siamo riusciti perché quando le cose devono andare male, vanno male, però ritrovarsi con due sconfitte dopo quattro partite è pesante, non possiamo trovare scuse o motivazioni, dobbiamo fare di più". Spalletti pensa alle soluzioni: "Skriniar può giocare a destra, anche oggi è stato bravo su Gervinho nel finale". Il fallo di di Dimarco? "Ma noi dobbiamo fare di più".

PALLAVOLO. L’Italvolley raddoppia: battuto 3-0 il Belgio
La prossima partita dell'Italia sarà sabato 15 settembre alle 21.15 contro l'Argentina , battuta nel primo turno dal Belgio . Italia , quindi, al comando della Pool A con due vittorie e sei punti.

NESSUNA PRESUNZIONE - Spallettiprova ad analizzare i motivi dell'inizio di campionato difficile: "Non c'è presunzione che crea differenze di rendimento, sono ragazzi moderati nel modo di fare".

"Non so come funziona, però il fallo di mani di Dimarco è clamoroso: è abbastanza chiaro". Politano sembrava stanco, è un qualcosa che avviene a livello di tensione che ti limita facendotela sentire tutta addosso. I nerazzurri continuano a spingere ma al 79' arriva la doccia fredda del gol del Parma firmato dallo stesso Dimarco con una rasoiata di sinistro dalla grande distanza. Non si riesce a vincere e quindi si cerca di fare qualcosa di più come in occasione del gol subito. C'è stata tensione, questo ci ha limitato, abbiamo anche avuto problemi di crampi. C'è comunque possibilità di mettere la difesa tre, abbiamo ancora Miranda. Io sono il responsabile se in tanti rendono al di sotto delle loro possibilità.

Share