Tifone Jebi sta colpendo il Giappone: primi video impressionanti!

Share

Per i meteorologi nipponici si tratta di uno dei tifoni più violenti degli ultimi 25 anni. Secondo quanto comunicato dall'Agenzia nazionale meteorologica, dopo aver attraversato la prefettura di Tokushima, sul versante meridionale dell'isola di Shikoku, il tifone ha costeggiato la città di Kobe per poi dirigersi verso il mare del Giappone. A Kyoto, invece, un soffitto di vetro della stazione ferroviaria si è infranto per il vento, causando diversi feriti. A Osaka la pista di decollo del futuristico aeroporto del Kansai è stata allagata, mentre una petroliera attraccata nella baia della città, trascinata dalle raffiche di vento a 210 km/h, ha urtato il ponte che collega l'aeroporto alla città di Izumisano. Jebi perderà ulteriore energia e verrà rapidamente depotenziato a tempesta tropicale, comunque in grado di innescare venti intensi e piogge torrenziali verso Hokkaido.

L’amica geniale: rilasciato il trailer della serie tv presto su Rai 1
I costumi saranno circa 1500, tra realizzazioni originali e di repertorio. Sullo sfondo è una Napoli periferica che spazia dagli anni '50 ai '60.

Gli esperti hanno classificato il tifone Jebi come più potente degli ultimi 25 anni in Giappone. Prima dell'arrivo del tifone sono stati emanati ordini di evacuazione per oltre trecentomila cittadini, 280mila dei quali nella sola prefettura di Kobe. Le autorità hanno allertato i residenti sul rischio di forti mareggiate e di alluvioni e smottamenti. Nelle 24 ore che segneranno il passaggio di Jebi, si attendono fino a 500 millimetri di pioggia nella parte centrale del Paese, e 400 sul versante occidentale.

Share