TORINO - Mazzarri: "Napoli fortissimo, con la Stella Rossa poteva fare cinque gol"

Share

Gli azzurri di Ancelotti battono a domicilio la squadra di Mazzarri. Nella ripresa Belotti ha riaperto la gara su rigore, ma la speranza è durata poco visto che dopo otto minuti Insigne ha segnato di nuovo realizzando la doppietta personale e chiudendo il match.

Il Napoli aggancia momentaneamente la Juventus, che in serata giocherà contro il Frosinone in trasferta. "Se non ci muoviamo in campo è difficile fare gli schemi". Fioccano le occasioni per il Napoli, che trova poi il raddoppio con Verdi: grande intesa con Mertens che mette l'ex Bologna nelle condizioni di non poter sbagliare. Bene anche la scelta di puntare su Verdi, con Insigne l'arma in più dei primi 45'.

Coinvolti da indagini su abusi, Papa Francesco rimuove due vescovi cileni
E sul suo silenzio, durato due anni, la religiosa ha spiegato: "Provavo tremenda paura e vergogna". Lo si legge in una nota del card.

La partita è subito in discesa per gli ospiti che dopo 4 minuti trovano il vantaggio: cross dalla sinistra di Luperto, Moretti nel tentativo di rinviare colpisce in pieno N'Koulou, la palla resta nel cuore dell'area e Insigne ne approfitta trafiggendo l'incolpevole Sirigu. Oggi è stato un inizio simile contro l'Inter. Il Napoli tiene il gioco in mano, lasciando le briciole agli avversari, come il tiro di Zaza al 22', il primo della partita per i granata, o quello di Rincon sul finire della prima frazione, alto sopra la traversa.

Share