Troppo grosso per entrare nella Tac: muore a 45 anni in Salento

Share

Luca, un uomo di 45 anni affetto da diverse patologie, è morto presso l'ospedale della Santissima Annunziata di Taranto sollevando una questione particolare. È la triste storia di Luca Vecchio, un 45enne residente - prima del decesso - a Leporano, in provincia di Taranto.

Un banale infortunio in casa, la frattura di braccio e femore, i ritardi diagnostici nell'evidenziare le lesioni riportate anche allo stomaco, l'impossibilità di trovare una Tac in cui poter entrare fisicamente a causa della stazza. Ed era diventato stitico. Ne ha parlato Renato Perrini, consigliere regionale di Direzione Italia.

Ricostruzione ponte Morandi Veleni tra Toti e Di Maio Santoro si dimette
Toti , che è commissario all'emergenza, intenderebbe assumere anche l'incarico di commissario per la ricostruzione . Non si placa lo scontro fra il ministro Danilo Toninelli e il governatore della Liguria Giovanni Toti .

Muore un uomo di 180 kg in Puglia, non c'era la tac per obesi e non ha potuto fare tutti gli esami necessari. "Non è stato possibile fargli una Tac perché in Puglia non ci sono macchinari adatti ai grandi obesi", racconta il fratello Giulio. "Probabilmente nella caduta aveva subito anche danni all'apparato digerente", ha continuato a raccontare il fratello con un fondo di rassegnazione. "Stava molto male - conclude - quando l'anno portato in rianimazione dove purtroppo è morto". "Aveva molte patologie e sarebbe morto comunque, perciò oggi non chiedo risarcimento danni, quello che vorrei è un piano per l'acquisto di Tac per grandi obesi affinché a nessun altro possa accadere quanto successo a mio fratello". "Persone che vivono già una condizione di disagio e poca salute, diabete e problemi cardiaci, solitamente, ma che poi vengono penalizzati se " Per questo - prosegue Perrini - ho presentato un'interrogazione urgente al presidente della Regione, Michele Emiliano, anche in qualità di assessore alla Sanità, perché venga fatto un monitoraggio su tutte le strutture sanitarie, non solo tarantine, per conoscere quante sono nelle condizioni di poter diagnosticare malattie gravi su soggetti obesi e quindi provvedere a installarle con urgenza in caso di mancanza". devono diagnosticare qualcosa di più grave".

Share