Aggressione Jorit, il consigliere Lauro: "Pronto a chiedere scusa"

Share

Stava dipingendo i volti di Ilaria Cucchi e di Sandro Pertini su muro del quartiere Arenella a Napoli quando è stato minacciato e aggredito da un consigliere comunale, esponente di Fratelli d'Italia.

Jorit (vero nome Agostino Chirwin), è uno street artist italiano di origini olandesi, è nato a Napoli dove ha realizzato alcune fra le sue opere pi famose, come l'effigie di Che Guevara, il ritratto di Maurizio Sarri o Eduardo De Filippo, fino all'icona di Diego Armando Maradona rappresentato a pochi metri dal viso di Niccolò, un bambino autistico, o ancora, Davide Bifolco, ucciso dalla polizia nel 2014. Nel video pubblicato dal quotidiano si vede Lauro intimare a Jorit di interrompere i lavori e anche minacciarlo di violenze.

"Non poteva esserci giorno migliore per terminare questo murales" titola nel suo post la pagina facebook di 'Napoli Direzione Opposta' riferendosi allo splendido ritratto dedicato a Ilaria Cucchi terminato in una giornata storica del processo inerente la morte del fratello Stefano.

Vertice sulla manovra, Salvini: "Limiamo tasse e pensioni"
"Abbiamo organizzato la prima riunione della cabina di regia, abbiamo invitato le principali aziende di stato - ha dichiarato il premier -.

Durante la messa a punto dell'opera, il consigliere della V Municipalità si è recato sul luogo. La presenza di alcuni residenti ha permesso di evitare che lo scontro diventasse fisico.

Conclude spiegando che la sua reazione è stata prettamente istintiva ed emotiva: "Purtroppo, e chiedo scusa a tutti i miei amici e chi mi sostiene quotidianamente, mi sono lasciato tradire dalla emotività e da cieca passione, trasmettendo una personalità intollerante".

Il dipinto abbellirà una struttura che, dopo anni di abbandono, è stata recuperata dal Comune per diventare la "Casa della Socialità".

Share