Cerchi forati della Mercedes W09 dichiarati legali — Ultimatum FIA

Share

Finalmente è emerso il primo documento ufficiale con la risposta della FIA.

La Mercedes non vuole correre rischi: Toto Wolff e James Allison hanno deciso che le frecce d'argento che disputeranno le qualifiche e la gara del GP del Messico avranno i cerchi con i fori che saranno chiusi, seguendo quanto avevano già fatto la scorsa settimana in occasione del GP degli Stati Uniti.

Dopo 5 vittorie consecutive, la Mercedes ha subito ad Austin la prima sconfitta faticando nella gestione delle gomme posteriori.

Per cercare di fare chiarezza sulla vicenda, la Mercedes ha presentato due domande ai commissari che;si occuperanno delle verifiche tecniche per il Gran Premio del Messico.

Caso Juventus, Agnelli: "D’Angelo non ha aiutato ad introdurre striscioni canaglia"
Purtroppo, nel calcio si sta divulgando quello che è un sentimento generale delle società: "l'odio contro qualcuno o qualcosa". Non lo dico io, lo prova la sentenza della Corte d'Appello federale del 22 gennaio 2018.

"Per determinare se i fori hanno un'influenza aerodinamica, quindi illegali, si deve considerare la loro dimensione, forma e funzione".

"Il distanziatore fa parte del gruppo ruota (come menzionato nell'articolo 12.8.1), pertanto, ;a patto che la sua funzione principale sia quella di un distanziatore, riteniamo che;avere un raffreddamento localizzato possa essere accettabile. Il fatto che il distanziatore ruoti è inerente alla sua funzione, un po' come accade con le razze del cerchione".

"Quindi, per le ragioni sopra esposte, consideriamo ammissibile la geometria dello spaziatore che è stato adottato, sebbene ci riserviamo il diritto di giudicare le geometrie alternative e di cambiare questa vista se (per esempio) lo spaziatore dovesse crescere oltre la sua funzione primaria (quello di un distanziale) e se i buchi dovessero diventare abbastanza grandi da avere un effetto aerodinamico più significativo".

"La Mercedes è legale, ma solo in Messico!". "Sono sicuro, però, che troveremo le soluzioni giuste e che potremo essere competitivi".

Share