Ciclismo ancora sconvolto: morto Jimmy Duquennoy

Share

Jimmy Duquennoy aveva 23 anni.

Nuova tragedia nel mondo del ciclismo.

La WB-Aqua Protect-Veranclassic scrive sui social: "Abbiamo appreso stamane la terribile notizia della morte di Jimmy Duquennoy". Jimmy è morto improvvisamente venerdì sera, a casa sua. "Aveva 23 anni, era un giovanotto gioviale, gentile e aperto". Solo pochi giorni fa, Duquennoy aveva corso lo Sparkassen Münsterland Giro, classica tedesca di fine stagione nella quale si era ritirato, ma non aveva mai dato segni di malessere. Ha cominciato a correre con la Color-Code-Aquality Protect prima di realizzare il suo sogno e diventare un corridore professionista nel 2016. Sarebbe stato vittima di un attacco cardiaco.

Gattuso: "Il ritorno di Ibrahimovic? Siamo lontani, vedremo"
Nel primo tempo l'attacco alla porta non era mai convincente, il vero problema è stato questo. È un giocatore che ha delle caratteristiche molto particolari.

" Eravamo insieme, stava bene - ha detto il direttore sportivo della squadra, Frédéric Amorison - E' terribile".

Il ragazzo è dunque spirato nella sua casa di Tournai, in stagione aveva colto un buon decimo posto alla Dwars door West-Vlanderen, aveva partecipato tra le altre cose al Giro di Croazia e il grande pubblico probabilmente se lo ricorda per una caduta in cui era incappato durante la Parigi-Roubaix.

Share