Colpaccio Domenica In: ospite Ilaria Cucchi

Share

Per Selvaggia Lucarelli, la faida tra Venier e D'Urso è "un crescendo di sfottò, rosicate e dispettucci" che, inevitabilmente, sta appassionando le due fazioni di pubblico. Il talk show di Rai 1 ha totalizzato un ascolto netto di oltre 2.8 milioni di spettatori nella prima parte arrivando a sfiorare il 20% di share e oltre 2.2 milioni di spettatori nella seconda parte che ha totalizzato più del 18% di share. Segnaliamo anche gli ascolti de La Prima Volta con Cristina Parodi, in contemporanea con l'ultima parte di Doemnica Live e seguito da 1.756.000 spettatori (13.7%).

Secondo quanto riportato da Davide Maggio, nella sovrapposizione tra i due salotti, Domenica In ha portato a casa un ottimo 18,7%, mentre Domenica Live si è fermato al 16.1%. Nella stessa fascia oraria, anche se segmentata in maniera differente, la D'Urso ha totalizzato oltre 1milione e 800 mila spettatori con il 12.3% di share nel primo quarto d'ora iniziale chiamato presentazione, poi 2 milioni e 144 mila con il 16.6% di share nella parte chiamata attualità in onda dalle 14.20 alle 16.57 e infine poco più di 2 milioni con il 17.2% di share nella parte chiamata storie e in onda dalle 17 alle 17 e 22.

Eccoci puntuali con il resoconto sugli ascolti di Domenica In e Domenica Live nelle rispettive puntate del 14 ottobre. Andando ad analizzare i vari segmenti, Rai 1 ottiene la vetta con l'intervista alla sorella di Stefano Cucchi, condotta magistralmente da Mara: 19.2% di share.

Giornalista saudita scomparso, il governo turco: "C'è video uccisione"
L'impressione è che di questa intesa perfetta, a parte l'industria bellica americana, si sia giovata più la corona saudita che la Casa bianca.

Poi c'è la prima serata e anche in questo caso la vittoria è di Rai1 che "giocava facile" con la partita della Nazionale contro la Polonia: è stata seguita da 8.465.000 telespettatori pari a uno share del 33,7 per cento. Notevole l'intervista alla Cucchi della Venier, capace di resititure la dimensione umana di Stefano, oltre ogni ombra politica: è di pancia ma rispettosa, pur lasciando qualche concessione alla morbosità dell'emotainment. Da qui una serie di frecciatine in diretta tv tra le due conduttrici. In studio c'è il vicepremier Luigi Di Maio, spostato in chiusura come contromossa alla scelta di Mara di cominciare la puntata con la lunga intervista a Ilaria Cucchi.

Io sono una persona educata e ringrazio il competitor. Insomma, grande servizio pubblico capace di coniugare ascolti e qualità. Share pari al 4.1%. C'è qualcun altro - ha asserito la presentatrice di Domenica In - che dice che i dati non sono quelli.

Share