Di Francesco rialza la sua Roma: "Basta schiaffi, voglio grande gara"

Share

Può essere anche che schiererò gli stessi undici visti in Champions. Il Napoli sta al passo della Juve da anni. E' un peccato per il pareggio, ma vogliamo subito la rivincita al ritorno. Quella prestazione è la stella polare da inseguire per Eusebio Di Francesco nella sfida di domani contro gli uomini di Ancelotti: "Dobbiamo avere gli stessi atteggiamenti di quella gara, dobbiamo avere il desiderio di fare una grande prestazione". Per venir fuori da Napoli con un risultato importante bisogna fare una grande partita. Se Fabian Ruiz rimane dentro, il nostro terzino stringerà magari. "È cambiato qualcosa nel modo di interpretare la gare". Detto questo, rivedo tante cose nel Napoli dello scorso anno. "Sapete che lo potrei fare, così come in altre". "In generale hanno meno possesso e più capacità di andare in verticale per cercare la porta".

De Rossi, Kolarov e Florenzi: "Daniele e Aleksandar sono al meglio, ma non al top". Kolarov si è allenato con la squadra per avere un po' di condizione, non può giocare solo le partite per recuperarla. Per De Rossi vedremo oggi le sue condizioni. Numero basso, visto e considerato che siamo a due giorni dal fischio d'inizio e difficilmente lo stadio tenderà a riempirsi. "A volte l'aspetto psicologico incide nello scegliere determinati allenamenti". La volontà, però, adesso pare esserci tutta. Davanti abbiamo un avversario forte, tanti giocatori che si conoscono tra loro. "Siamo già caduti e le chance di altri passi falsi diminuiscono". Più non si affrontano bene più c'è il rischio di non rientrare dove vogliamo, cioè in Champions. Dobbiamo essere bravi a ricercare la continuità che ci sta mancando. È ancora presto per dirlo, mi piacerebbe dare una risposta quando ci sarà una crescita più costante dei miei ragazzi ma anche della struttura di squadra. Il Napoli ha nel girone due squadre che sono costruite per vincere la Champions e sta dimostrando di essere di quel livello. Alla prima sfida da allenatori, Di Francesco non fa mistero di quanto Ancelotti gli piaccia. Mi piace moltissimo come si pone Carlo, come gestisce il gruppo. Dal punto di vista della gestione e dei modi di fare mi piace tantissimo. "Per questo chiedo spesso a chi posso chiedere". Siamo veramente imprevedibili e a volte lo siamo diventati anche per me. Dobbiamo credere di poter recuperare il distacco dal Napoli. Loro giocano col centrocampista che si apre come Zielinski e Fabian Ruiz, hanno sempre due attaccanti in mezzo, noi abbiamo un centrocampista in più. Noi abbiamo cambiato qualcosa e stiamo cercando le soluzioni e gli interpreti migliori per questo tipo di gioco. Dobbiamo assolutamente crescere per competere. "Come erano forti lo scorso anno lo sono quest'anno". Mi auguro di poterci avvicinare e migliorare la nostra classifica. Florenzi esterno alto? Sono valutazioni che sto facendo anche io. Capace di fare belle prestazioni e di perdere la testa in 10', com'è accaduto in questo campionato. "Abbiamo l'occasione di ridurre il gap che ci divide dagli azzurri, dobbiamo essere bravi a sfruttarla", sottolinea. Il timore numero uno, ovviamente è Insigne. "Il Napoli ha fatto un'ottima prestazione, meritava la vittoria". È molto bravo a interpretare le varie situazioni a seconda di come si comporta la linea difensiva. "E' il giocatore del Napoli da cerchiare in rosso, sicuramente".

Meteorite in cielo: il video spettacolare della scia luminosa
La scia luminosa è durata alcuni secondi ed ha provocato un bagliore di colore azzurro, stando a quanto raccontato da molti. L'avvistamento in Lombardia , Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Lazio e Marche.

Insigne ha segnato in entrambi i match contro la Roma dell'anno scorso. Chissà che non porti fortuna.

Share