Elezioni regionali in Baviera, storica sconfitta per la Csu

Share

"Debacle per Csu e Spd", titola il quotidiano Bild, mentre Der Spiegel parla di "amara sconfitta" per l'Unione Cristiano-Sociale (Csu), alleato cruciale della cancelliera Angela Merkel, che per decenni ha governato incontrastata la Baviera.

La Baviera si tinge di verde. "Analizzeremo questi risultati in Baviera e a Berlino", ha affermato. Michael Koß, politologo presso l'Università Ludwig Maximilian di Monaco, ha spiegato che il classico conflitto tra destra e sinistra, con i rispettivi opposti posizionamenti sulla redistribuzione della ricchezza e su altre questioni socioeconomiche, è stato gradualmente sostituito da una nuova divisione ideologica: "Cosmopoliti contro isolazionisti, vedute liberali-alternative contro opinioni tradizionali autoritarie, europeisti contro euroscettici". L'elettorato tuttavia, ha proseguito, "ci ha affidato il chiaro compito di formare un governo. accettiamo questo compito".

Ma cosa prevede il programma del partito guidato da Katharina Schulze? "Il voto in Baviera è il preludio della tempesta che si abbatterà su tutto il continente alle prossime elezioni europee, Fratelli d'Italia è pronta a fare la sua parte". C'è da dire che il partito dei Freie Wähler (i Liberi Elettori che sono particolarmente forti in Baviera) potrebbe aver drenato un po' di voti a destra, ottenendo l'11,5 per cento, contro il 9 per cento di cinque anni fa.

Voto in Baviera: crollo di Csu ed Spd, Verdi secondo partito
Alle urne si è registrata una affluenza molto alta, con il 72,5% della partecipazione, rispetto al 63,6% del 2013. Parla invece di un "risultato storico" la candidata dei Verdi Katharina Schulze .

I Verdi funzionano meglio all'opposizione che al governo? Proprio in virtù del proprio livello di istruzione non percepiscono l'immigrazione solo come un problema, ma anche e soprattutto come opportunità. Per il partito fratello della Cdu di Angela Merkel si tratta del peggior risultato dal 1950 a oggi. Soddisfazione anche da parte della presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, che dice: "Le politiche della Merkel non piacciono manco ai tedeschi, nonostante la Germania in questi anni si sia arricchita sulle spalle del resto d'Europa, figuriamoci a noi italiani che in questi anni abbiamo pagato il conto più salato di tutti alla Germania". Ed entra per la prima volta nel Parlamento regionale della Baviera "Alternativa per la Germania", il partito di estrema destra presente adesso in 15 dei 16 Parlamenti regionali.

L'ambientalismo resta ovviamente uno dei temi fondamentali per i Verdi, e Köhler crede che una crescente consapevolezza sui cambiamenti climatici abbia avuto un ruolo importante nel loro ultimo risultato: "Le persone lo sentono".

Amareggiato il leader CSU, Horst Seehofer, che ha promesso di lavorare per capire il motivo di questa fuga degli elettori mentre il collega Markus Soeder, attuale Governatore della Baviera, ha subito ammesso la "sconfitta", ma ha anche dichiarato che la CSU ha comunque "una responsabilità di Governo". Una soluzione sarebbe una coalizione con la Csu. "Siamo aperti a parlare di politica equa e rispettosa dell'ambiente, ma non di politica anti-europeista o autoritaria", ha detto.

Share