F1, Ricciardo: "Il quarto posto a Suzuka è come una vittoria"

Share

Quando il meteo e' poco chiaro come oggi, non si puo' essere sicuri al 100% che dopo un'ora piovera'; quindi devi cercare di fare del tuo meglio durante le prove e vedere come va. Quando piove spesso le cose si complicano, se l'asfalto e' troppo bagnato, allora non si puo' girare, e in aggiunta con le gomme da bagnato ci sono limiti nella dotazione, per cui bisogna risparmiarle per le qualifiche e la gara. In testa continuano sicuri Hamilton e Bottas, entrambi su Mercedes. A Suzuka finiva così: Hamilton, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Vettel, Perez, Grosjean, Ocon, Sainz, Gasly, Ericsson, Hartley, Alonso, Vandoorne, Sirotkin, Stroll. Nelle retrovie, intanto, sia Ricciardo che Vettel incominciano una sequela di sorpassi, che portano l'australiano immediatamente dietro Raikkonen e il tedesco a ridosso della zona punti. Ma Vettel finisce nel tritacarne e domani mattina alle 8 partirà soltanto ottavo (ersa nono prima della penalizzazione di 3 posizioni subita da Okon).

Arrivabene sbotta e fa capire che qualcuno del suo box la pagherà: "Finora ci ho messo la faxccia, ma ci vuole qualcuno che capisce di come funzionano le cose in pista", Chissà a chi toccherà l'epurazione. Mercedes? Gare simili sono quelle dove può imporre un ritmo lento senza necessità di spingere. Diretta tv su SkyF1, con le Mercedes in vantaggio fin dalle prove libere di ieri. Nella mattinata italiana e nel pomeriggio asiatico, Lewis Hamilton e Marc Marquez hanno trionfato nei loro rispetti Gran Premi portandosi ad un passo dalla conquista del titolo. Voglio ringraziare il team che ha lavorato molto bene sulla macchina, ma abbiamo migliorato anche il nostro processo decisionale interno e la comunicazione. A Suzuka, in qualifiche condizionate dal meteo, iniziate con l'asciutto e terminate con la pioggia, a spuntarla è stato Lewis Hamilton che si prende la pole position davanti al compagno di scuderia Valtteri Bottas con il tempo di 1:27.760 (1:28.059 il cronometro del finlandese).

DEF da 21,5 miliardi alle Camere. Tria all'UE: "manovra responsabile"
Nel Documento non viene fatto alcun accenno al rinnovo del contratto dei 3,2 milioni di dipendenti pubblici in scadenza a fine anno.

La maggior parte dei piloti ha effettuato un solo pit stop, aiutati anche dal periodo di safety car nei primi giri, in una gara iniziata con alcune incognite: tra queste le temperature decisamente più elevate rispetto ai giorni scorsi, su uno tracciato già molto impegnativo per i pneumatici.

Share