Ferrari, Vettel: "Errore sulle gomme, figura da idioti"

Share

Altri numeri chiariscono lo strapotere di Lewis, alla 71ma vittoria in carriera, a -20 dal record di Michael Schumacher e al nono successo stagionale (-2 dalle 11 vittorie nel 2014). I due piloti Ferrari, Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, chiudono rispettivamente quinto e sesto. "Dopo il contatto è stato un disastro, perché son scivolato dietro al gruppo e senza safety car è stato difficile rimontare". Poi l'inaspettato. Un contatto fra Vettel e Verstappen proprio nel tentativo di sorpasso del ferrarista per conquistare la terza posizione: testacoda per il tedesco e tutto da rifare. Così, una gara che era già complicata dopo il patatrac di ieri, diventa complicatissima: Vettel rientra 18mo e passo passo, e con le supersoft prima e le gialla poi, cerca di riconquistare diverse posizioni. Bottas ha completato la doppietta Mercedes, mentre Verstappen - falloso alla prima chicane contro Raikkonen - è riuscito a finire sul podio precedendo il compagno di squadra Ricciardo, protagonista di una bella rimonta dal 15° al 4° posto. Hamilton a Suzuka è scattato dalla pole position, mentre Sebastian Vettel con la Ferrari ha chiuso al 6° posto dopo una collisione con la Red Bull di Max Verstappen.

Fatturazione elettronica: audizione in Commissione Finanze del direttore dell'Agenzia delle Entrate
A partire dal primo gennaio 2019, stando quanto stabilito dal precedente Esecutivo, la fatturazione elettronica diventerà obbligatoria anche tra privati.

"Vi amo ragazzi, amo questa pista, amo questa squadra". Una reazione di orgoglio oggi l'hanno avuta tutti, la gara è stata gestita bene, dai pit stop alla tattica di gara alle macchine: nonostante le parti mancanti sulla vettura, Seb ha fatto il giro veloce anche se, come dicono a Napoli, è la consolazione dei fessi.

Share