Festa del cinema di Roma: il pubblico premia Il vizio della speranza

Share

Il film, che vanta nel cast anche Massimiliano Rossi, Marina Confalone, Cristina Donadio e Odette Gomis, sbarcherà in tutte le sale cinematografiche con Medusa il prossimo 22 novembre. Un'esistenza trascorsa un giorno alla volta, senza sogni né desideri, a prendersi cura di sua madre e al servizio di una madame ingioiellata.

Dopo aver espresso la sua soddisfazione per il successo della Festa, anche grazie alla presenza di grandi ospiti come Martin Scorsese e Cate Blanchett, Monda ha sottolineato che il budget resta ancora il punto debole della manifestazione: "Cercherò di avere altri finanziamenti. - ha detto - Il budget di 3 milioni e 400mila euro è molto inferiore a quello di altri festival, se avessimo il 15-20% in più potremmo fare altro". "A me non mi uccide nessuno".

Elezioni Assia, nuova batosta Merkel: Cdu ai minimi dal '66, spettro voto
Nuova batosta per la Cdu della cancelliera tedesca, Angela Merkel , e per la Spd , sua alleata nel governo nazionale. Veri sconfitti della serata sono i socialdemocratici, che tuttavia trattano il risultato con cautela.

Il film di Bart Layton, presentato alla Festa del Cinema di Roma, alterna documentario e fiction: sono presenti infatti inserti di interviste ai veri autori della rapina e ai loro conoscenti. Del 2011 è il suo primo lungometraggio da regista, Mozzarella Stories. La storia delle donne e degli uomini è scritta sul corpo: nelle cicatrici il passato, nei gesti il presente, negli occhi il futuro. "Vince chi ha pazienza, chi impara ad aspetare..." Pensate a un inverno freddo, un tempo in cui tutto attorno a noi sembra morto e accendiamo il fuoco per scaldarci, in attesa che cambi. La vita si ostina a lottare contro la morte: l'arco del mondo si trasforma attraverso la nascita, la morte e la rinascita. Ciò che si muove vive.

Share