Figc, Gravina: "Marotta? Valuteremo settimana prossima"

Share

Sul possibile inserimento in Figc di Beppe Marotta, Gravina aggiunge: "Non ci siamo più sentiti, è rimasta quell'idea di riflessione iniziale: valuteremo settimana prossima". Alcuni di questi arrivano dalle colonne de Il Secolo XIX e La Stampa che presentano un'intervista al presidente dimissionario della Lega Pro: "Non dobbiamo perdere tempo e non lo perderemo: fra le mie mosse ce ne saranno di impopolari, ma non più differibili. Lui sa che esiste un'esigenza di riforma del calcio italiano: se vuol aderire lo faccia, se fosse un problema personale mi dispiacerebbe". "Comunque la federazione ha diffidato la Juventus, ma oltre non possiamo andare". "È un atto di correttezza e si garantisce il percorso di continuità al lavoro della Lega Pro", ha dichiarato Gabriele Gravina. "Ognuno rimane delle propria idea".

Pallavolo femminile, mondiali: l’Italia batte anche il Giappone (3-2). E’ in semifinale
Domani le azzurre , imbattute nella rassegna iridata, affronteranno la Serbia , decisiva per stabilire la testa del pool. Italia: Malinov 3, Chirichella 10, Bosetti 5, Egonu 28, Danesi 9, Pietrini 15.

Dichiarazioni che hanno fatto scalpore soprattutto tra i tifosi delle squadre rivali dei bianconeri, tanto che ai microfoni di 'Libero' Gravina ha corretto il tiro: "Ho fatto una distinzione, tra quello che pensa un singolo e l'albo FIGC che stabilisce formalmente, legalmente e istituzionalmente il numero degli Scudetti". Altre novità? Già lunedì sera, dopo il voto, proporrò al presidente della Fifa Infantino l'introduzione della 4ª o 5ª sostituzione: me lo chiedono proprio i club di A e, da presidente della Lega Pro, l'ho sperimentata con successo. "È un profilo con delle condizioni che non possiamo soddisfare".

Share