Frecciarossa, la prevenzione viaggia in treno

Share

Si tratta della seconda edizione della ciclo-pedalata non competitiva di raccolta fondi per la lotta contro il tumore al seno e l'educazione ai corretti stili di vita firmata UCBM.

Ulteriori attività per la prevenzione si svolgeranno anche nelle sale di Trenitalia dedicate ai viaggiatori nelle stazioni di Roma Termini, Milano Centrale, Torino Porta Susa, Verona Porta Nuova e Salerno. Per la prima volta, infatti, Frecciarosa arriva in Sardegna sui convogli regionali con visite, ecografie e consulenze, sugli InterCity in Sicilia, sui Frecciargento da e per la Puglia, e Frecciabianca per Reggio Calabria. L'iniziativa Frecciarosa consente di raggiungere tanti cittadini di tutte le età.

"LILT for Women - Campagna Nastro Rosa 2018" si pone dunque l'importante obiettivo di intercettare e sensibilizzare - tra gli altri - anche e soprattutto un target giovane e sceglie di farlo attraverso ben due testimonial della XXVI edizione della Campagna, le conduttrici televisive Federica Panicucci, volto quotidiano di "Mattino Cinque" di Mediaset e Filippa Lagerback del programma Rai "Che Tempo che Fa". "La cultura della prevenzione è fondamentale visto che ogni anno in Italia circa 53mila donne ricevono una diagnosi di tumore al seno e circa 800mila vivono la malattia, di cui 30mila in fase avanzata o cronica".

Quando Alejandro Valverde onorava il GP Nobili
Ed è a questo punto che l'Italia inizia a tirare, con Cataldo, Brambilla e De Marchi e le tre punte a seguirli. I piani di Cassani erano chiari, cercare di non arrivare ai piedi del muro con tutti i favoriti.

"Il treno favorisce conoscenza e comunicazione - ha sottolineato Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane - e può essere, per le persone che viaggiano, anche il luogo dove ricevere visite specialistiche e informarsi sui comportamenti da seguire per prevenire malattie e patologie".

"Siamo felici di sostenere questa iniziativa", - dichiara Fabio Sacco, Presidente di Alilaguna", - perché è necessario promuovere la cultura della prevenzione come metodo.

L'amministrazione comunale di Villafranca aderisce così alla campagna di sensibilizzazione Nastro Rosa promossa da Airc e Anci, ad affiancarla in questo sia rappresentanti del mondo del volontariato, come l'Associazione nazionale di azione sociale (Anas) con il portavoce regionale Francesco Bitto, sia rappresentanti del mondo scuola locale con la presidente del Consiglio di istituto di Dossobuono Sonia Granuzzo.

Share