Leicester, l'elicottero del presidente si schianta fuori dallo stadio

Share

Il tailandese, imprenditore attivo nei duty free, aveva acquistato la squadra nel 2010 e nel 2016, con Claudio Ranieri allenatore, aveva conquistato il titolo di Campione d'Inghilterra.

La polizia di Leicester ha rilasciato un comunicato in cui afferma: "Ci stiamo occupando dell'incidente nelle vicinanze del King Power Stadium". Sono le uniche notizie fornite da un portavoce del Leicester City Football Club sullo schianto dell'elicottero del presidente Vichai Srivaddhanaprabha all'esterno del King Power Stadium. Ulteriori aggiornamenti saranno rilasciati a tempo debito": "così poco fa una nota della polizia di Leicestershire, riportata dal Mirror.

L’ultimo messaggio di Sara Anzanello: "Vivere, senza grandi pretese, ma vivere"
La pallavolista , 38 anni , pochi anni fa aveva subito un trapianto di fegato dopo aver contratto un'epatite in Azerbaigian. Dopo una lunga fase di riabilitazione riuscì con una determinazione commovente anche a tornare in campo .

AGGIORNAMENTO DELLE 23.09 - Stando a Sky Sport a bordo dell'elicottero c'erano effettivamente almeno 4 persone: il proprietario Srivaddhanaprabha, sua figlia e due piloti. Ancora non si sa se ci siano sopravvisuti. La zona è stata immediatamente chiusa e lo stadio evacuato. Secondo alcuni testimoni l'elicottero si sarebbe schiantato subito dopo il decollo, nel parcheggio dello stadio, circa mezz'ora dopo la fine del mach contro il West Ham. Subito dopo l'incidente le prime reazioni dei giocatori del Leicester: il portiere dei Foxes Kasper Schmeichel è stato visto in lacrime, mentre Jamie Vardy ha invece twittato una serie di manine giunte in preghiera.

Il presidente Srivaddhanaprabha, 60 anni, che era presente alla partita di questa sera, è solito lasciare lo stadio in elicottero.

Share