Maltempo nel sud della Francia: ci sono almeno 13 morti

Share

I rimasugli dell'ex uragano Leslie hanno fatto irruzione dalla tarda serata di sabato verso il Portogallo, per poi proseguire la propria rotta verso est. Philippe ha riferito che 350 pompieri sono al lavoro e altri 350 sono in arrivo.

Continua a piovere nel sud della Francia e continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime. Tra domenica e lunedì si sono accumulati diversi centimetri di pioggia che hanno reso le strade impraticabili, che hanno causato inondazioni e che hanno portato il livello dell'acqua a lambire le finestre delle case, con i vigili del fuoco e le forze dell'ordine che, sin dalle primissime ore di oggi, sono state impegnate in una imponente operazione di soccorso, come non se ne ricordavano da tempo. E' una delle alluvioni più gravi nell'ultimo decennio. L'Aude ha raggiunto i massimi dal 1891, quasi 7 metri.

Diciottenne spagnola ricoverata con la meningite
L'ufficio igiene dell'USL di Firenze ha immediatamente informato i colleghi di Venezia con i quali stanno collaborando. La prognosi è riservata , confermano i sanitari anche se le condizioni generali sono stabili .

Secondo Météo France, sono caduti oltre 280 mm di acqua in 24 ore, e l'equivalente di cinque mesi in poche ore. La zona inondata è quella della valle "media" del fiume Aude, che da' il nome alla regione, dove le forti piogge hanno sorpreso gli abitanti in piena notte. Al momento sono 5 i feriti gravi, mentre una persona risulta dispersa.

Share