Manovra: Conte, Merkel impressionata da riforme; avanti dialogo

Share

Dopo che il commissario europeo al Bilancio, Guenther Oettinger, ha detto che la manovra italiana "non è conciliabile con gli obblighi esistenti all'interno dell'Unione europea" e che la Commissione Ue la respingerà, il primo ministro spiega: "Valuteremo, inizieremo a sederci ai tavoli sin da oggi, il commissario Moscovici dovrebbe essere fin da oggi a Roma a parlare con il ministro Tria, risponderemo alle osservazioni critiche. E sono anche il presupposto per la fiducia nell'Unione monetaria".

Il quale non nasconde che l'Ue sperava in una manovra diversa. "Come logica noi puntiamo sulla crescita, puntiamo sugli investimenti, mi ha detto che è impressionata dalle riforme strutturali e siamo entrambi d'accordo che la linea deve essere quella del dialogo costruttivo". "Gli ho espresso l'auspicio che ci sia un sia dialogo sincero con la Commissione e spero che queste discussioni portino a un risultato positivo".

Manovra, Conte: fiducioso, ma lasciateci confrontare con Ue
Intesa in questi termini sarà una riforma essenziale per la crescita. Il premier Conte torna a dirsi "fiducioso" sulla manovra .

"Merkel e' stata molto attenta e impressionata dal pacchetto di riforme strutturali che stiamo realizzando e che in parte abbiamo realizzato".

"Con la Merkel è stato un incontro molto cordiale, ho anticipato alcuni punti della manovra. Venerdì sarò a Roma, controllerò il dl fiscale come il presidente fa sempre, articolo per articolo, e verrà inviato in forma ufficiale al Quirinale il testo che sarà conforme alla volontà deliberata nel corso del Consiglio dei ministri". Per il nostro Paese il commento è stato: "Ci sono delle regole".

Share