Maria Elena Boschi, servizio fotografico su Maxim: "Spero non resterete delusi"

Share

Maria Elena Boschi in copertina su Maxim come una star.

Maria Elena Boschi inedita, sorprendente, spiazzante. E forse ci saranno foto in camera da letto...

Il video si apre con una chioma bionda che nasconde parzialmente un volto. In sovrimpressione si legge la scritta: "semplicemente essenziale". Maria Elena Boschi come Belen quindi? L'ex ministro delle Riforme, sorridente e in un giardino, poi svela: "Un saluto ai lettori di Maxim, spero che non resterete delusi da questo gioco che abbiamo creato insieme per questo nuovo numero".

Inter, Spalletti: "Icardi è un animale. La squadra può crescere"
E la sua risposta non si è fatta attendere: 2 presenze e 2 gol contro Tottenham e PSV , due prodezze nei momenti decisivi. Luciano Spalletti non si accontenta, nemmeno dopo cinque vittorie consecutive della sua Inter .

Basterà questo a risollevare le sorti di un Partito Democratico che non sembra capace di raggiungere la luce in fondo al tunnel? Come una qualunque reduce da un reality show insomma, e incuriosisce il parallelo con Matteo Renzi, che - ai minimi della popolarità nei sondaggi - si butta a capofitto in una nuova avventura di divulgatore televisivo.

Claudio Trionfera, direttore di Maxim, racconta che quando le è stato proposto il servizio, Boschi ha accettato subito: "Non ha posto dei limiti, abbiamo lasciato la scelta all'inventiva di Oliviero Toscani e alla disponibilità dell'ex ministro: entrambe si sono conciliate molto bene", afferma Trionfera.

Una copertina che ovviamente le ha provocato non poche polemiche. La colpa del partito sarebbe stata quella di non agire anche sui social per provare a catturare l'elettorato: "Io credo - ha spiegato durante la Festa dell'Unità del PD di Ravenna - che opporre a quel tipo di campagna elettorale di Di Maio e Salvini, molto aggressiva nei toni, molto violenta verbalmente, ma anche con questa capacità sui social di creare un movimento di opinione basato sulle bugie, con una campagna elettorale nostra, invece, molto più mite, moderata, che non ha risposto colpo su colpo nel merito delle cose che venivano dette contro di noi, non ci ha premiato, è stato un errore".

Share