METEO: ITALIA con tempo a tratti instabile o perturbato durante la settimana

Share

La stagione proverà ad organizzare le sue truppe sotto le spoglie di una depressione che si piazzerà alle basse latitudini mediterranee; alcune regioni potranno quindi beneficiare dei suoi frutti a scapito di altre che staranno tranquillamente a guardare.

In Toscana nubi sparse e schiarite al mattino su tutta la regione ma con tempo asciutto.

A giudicare dagli ultimi aggiornamenti il vortice rimarrà ben piazzato nei pressi delle regioni meridionali, con risultati che potrebbero essere anche nefasti ancora una volta sulla Sicilia e sulla Calabria. Per l'inizio della prossima settimana, mentre sulle Isole e all'estremo Sud proseguirà la fase instabile, è atteso invece l'avvicinamento di una nuova perturbazione atlantica che in realtà avrà pochi significativi effetti sullo Stivale a causa della presenza dell'alta pressione sull'Europa orientale che ne ostruirà efficacemente il percorso.

Le uniche incertezze saranno presenti al meridione e sulla Sicilia dove agirà una blanda circolazione depressionaria associata a sporadici rovesci.

Mihajlovic: "Questa Juventus è imbattibile. Mio futuro? L'Italia mi ha stufato"
Dopo la brevissima, ma traumatica, esperienza allo Sporting Lisbona , Sinisa Mihajlovic è pronto a rimettersi in gioco. Contro l'Ucraina gli azzurri hanno fatto una bella gara, ma è vero che segnano poco.

Nel corso del pomeriggio il nucleo instabile si posizionerà proprio nel mezzo della Sicilia e darà luogo a piogge e temporali che tra il pomeriggio e la sera tenderanno a concentrarsi sul settore centro-orientale dell'isola, risultando a tratti intensi.

Giovedì 18 ottobre ancora piogge sulla Sardegna, nubi sparse altrove senza fenomeni. In generale soleggiato nel resto d'Italia.

Per quanto riguarda infine le temperature, esse risulteranno piuttosto gradevoli e anche particolarmente tiepide, il clima dunque sarà molto mite e anzi quasi caldo un po' su tutto il Paese.Nel weekend dunque tornerà l'urlo anticiclonico del caldo estivo sull'Italia, facendoci ancora respirare qualche refolo d'estate; tuttavia, il caldo anomalo e le temperature ancora molto elevate dei nostri mari, saranno ancora una volta la scintilla per fenomeni pericoli: occhi puntati, come detto, sulla nostra Sicilia.

Share