Pensioni, il quadro sulla questione della quota 100

Share

Allo studio ci sarebbe anche l'ipotesi di far andare in pensione chi ha almeno 41 anni di contributi, senza tenere in considerazione l'età anagrafica. Sotto spinta del vice premier leghista Matteo Salvini, il Governo dovrebbe inserire in finanziaria la somma di sette miliardi di euro per garantire una revisione della legge Fornero, rendendola più flessibile. Non è ancora deciso, come riportato su Il Messaggero, se il divieto di cumulo sarà "assoluto" oppure se ci sarà un meccanismo di penalizzazione come in passato. "I lavoratori (anziani per modo di dire) in uscita saranno comunque in numero maggiore dei giovani in entrata, per banali ragioni demografiche". Significa che potranno usare lo scivolo anche coloro che nella vita lavorativa hanno dei "buchi" dovuti, per esempio, a dei periodi di cassa integrazione. Il Messaggero fa sapere che si lavora anche al blocco dell'adeguamento automatico dell'età di pensionamento alla speranza di vita. Non a caso il ministro dell'economia Giovanni Tria ha ricordato in una nota che "ora si apre la fase di confronto con la Commissione Europea, che potrà valutare le fondate ragioni della strategia di crescita del Governo delineata dalla manovra", auspicando che il dialogo con Bruxelles "rimanga aperto e costruttivo, tenendo conto delle reali esigenze di cittadini e imprese e del ruolo che svolgono le Istituzioni". Negli anni scorsi la nostra richiesta di tenere conto dei fattori di gravosità del lavoro nella scuola ha trovato in parte risposta, limitatamente al personale docente della scuola dell'infanzia.

Stiamo parlando dei lavoratori precoci, che da anni chiedono l'introduzione di una misura, la Quota 41, che consente di andare in pensione al raggiungimento dei 41 anni di contributi versati indipendentemente dall'età.

Questo traguardo a tre cifre costituirà il limite minimo, la base per ottenere l'assegno pensionistico: presupponendo l'accumulo dei 38 anni di contributi, un lavoratore di 63 anni raggiungerà quota 101, uno di 64 anni arriverà a quota 102 e così via.

Banksy spiega come e perché la sua opera si è autodistrutta
Banksy è il nome di un artista inglese che, fin dai primi anni Novanta, si è fatto conoscere soprattutto per i suoi murales . Nel post ha aggiunto una citazione di Picasso: " L'urgenza di distruggere è essa stessa urgenza creativa ".

Abolizione Fornero 2019 con pensioni Quota 100: come funziona?

Pensioni quota 100 a 62 anni senza penalizzazione sull'assegno. Questo per incentivare l'adesione alla riforma del governo e quindi il turnover nel mondo del lavoro. Non solo. E' previsto il blocco sull'aumento delle aspettative di vita di 5 mesi che avrebbe portato la soglia per accedere alla pensione a oltre 67 anni.

La quota 100 della riforma pensioni sarà a forza 38. Di sicuro nel pubblico impiego, dove usciranno circa 150mila persone in più ogni anno, le assunzioni ci saranno. Quota 41 è rinviata al prossimo anno.

Share