Pesci nel Mar Morto come nella profezia di Ezechiele

Share

"Venite sul Mar Morto e osservate la profezia che si compie!", ha detto. L'esistenza di queste forme di vita in questa zona del pianeta sembra contraddire dunque le leggi della natura, per questo Bedein ha dato una spiegazione mistica a questa vicenda, e in particolare vi ha riconosciuto l'avverarsi di una profezia di Ezechiele. Una cosa sola è certa in tutta questa vicenda: Bedin nell'intervista originale non sostiene di aver fotografato pesci vivi nel Mar Morto, né viene riportata l'immagine in questione. La Bibbia afferma che dopo la distruzione di Sodoma e Gomorra, la terra fu trasformata in una sterile terra desolata, la stessa area in cui si trova il Mar Morto.

Siamo a 415 metri circa sotto il livello del mare e immaginare la vita qui è ardua impresa. "In un luogo che era stato maledetto ai tempi della Bibbia - ha detto al Daily Star -, ora si possono esplorare le doline e, dove l'acqua si è ritirata, vedere i pesci così come detto nella profezia di Ezechiele". I suoi tour in barca nella parte settentrionale hanno lo scopo di educare gli ospiti sui cambiamenti che il mare sta attraversando a causa della deviazione dell'acqua dal fiume Giordano e dal Mare di Galilea per scopi agricoli e sull'evaporazione causata dalle opere minerali del Mar Morto.

La profezia di Ezechiele sulla fine dei tempi si concretizza nella storia dei microrganismi che vivono nel Mar morto, stando a quello che dicono gli studiosi israeliani, i cui lavori sono stati raccontati dal reporter Noam Bedein del Dead Sea Revival Project. Nel 2016, il fenomeno venne portato all'attenzione del pubblico dalla giovane Samantha Siegel. Ma che cosa diceva esattamente la profezia di Ezechiele?

Genoa, Piatek: "Juve? Non so dove sarò tra sei mesi"
Krzysztof Piatek ha sorpreso tutti gli appassionati per la facilità con cui si è adattato al calcio italiano. Nei prossimi incontri troverò squadre come Juve e Inter , che concedono solamente un'occasione.

A tutto questo si aggiunge anche un messaggio volto a sensibilizzare l'opinione pubblica, infatti il Mar Morto perde ogni anno l'equivalente in acqua di 600 piscine olimpiche.

Per approfondire: Il Mar Morto è a corto d'acqua. Infine sensibilizza sui problemi relativi all'abbassamento del livello delle sue acque. Ogni essere vivente che si muove dovunque arriva il fiume, vivrà: "il pesce vi sarà abbondantissimo, perché quelle acque dove giungono, risanano e là dove giungerà il torrente tutto rivivrà" (Ezechiele 47:8-9).

I pesci si troverebbero in alcune conche chiuse di acqua dolce, ma ciò che inquieta è la profezia legata alla presenza di vita in quelle zone, e che secondo le sacre scritture sarebbe presagio della fine del mondo.

Share