Pinocchio: Guillermo Del Toro alla regia del film animato

Share

"Nessuna forma d'arte ha influenzato la mia vita e il mio lavoro quanto l'animazione e nessun personaggio ha avuto un legame profondo con me quanto Pinocchio", il commento di del Toro. Si imbarca così in un viaggio straordinario che lo renderà molto più consapevole. "Dopo l'incredibile esperienza avuta con Trollhunters, sono grato che il talentuoso team di Netflix mi dia l'opportunità di presentare al pubblico di tutto il mondo la mia versione di questo strano burattino diventato un ragazzo vero".

Secondo quanto riportato da Deadline, la sua versione sarà una sorta di musical in stop-motion ambientato in Italia durante i burrascosi anni '30, che metterà in netto contrasto l'innocenza del suo protagonista con il contesto politico di repressione ed ascesa del fascismo dell'epoca.

Questo nuovo progetto segna un momento chiave nella già consolidata relazione tra Netflix e Guillermo del Toro. Sarà interessante, in definitiva, assistere alla lotta dell'innocenza che deve resistere in un contesto così turbolento. Non è però un rischio ma, anzi, il preludio di un successo garantito, la scelta di accogliere una nuova versione di Pinocchio, firmata nientemeno che da Guillermo del Toro. "Voglio fare questo film da sempre". Il comparto d'animazione sarà affidato alla ShadowMachine, diventata celebre per Bojack Horseman. La produzione inizierà in autunno e Del Toro, oltre che a dirigere Pinocchio, sarà anche scrittore e produttore del film.

Corona e Belen, il ballo passionale lascia tutti a bocca aperta
La showgirl argentina e l'ex paparazzo hanno avuto una tormentata relazione durata tre anni, dal 2009 al 2012. Le immagini diffuse ritraggono i due stretti in un sensuale ballo sulle note di Bésame Mucho .

Patrick McHale (Over The Garden Wall) co-scriverà la sceneggiatura di Pinocchio, mentre Mark Gustafson (Fantastic Mr. Fox) lo co-dirigerà.

L'opera è ovviamente ispirata alle "Avventure di Pinocchio". Meno fortunata è stata l'esperienza di Benigni con il suo mega-kolossal rivelatosi un flop.

Con queste parole riportate da Variety, Melissa Cobb, vertice di Netflix, ha introdotto la nuova collaborazione con Guillermo del Toro, già forte sodale della piattaforma con all'attivo diversi lavori. Fatecelo sapere nei commenti.

Share