Si riduce la tensione sullo spread

Share

Chiude in deciso calo lo spread tra Btp e Bund, toccando la soglia dei 283 punti base, rispetto ai 303 della chiusura di ieri.

Su piattaforma Tradeweb il tasso sul benchmark decennale è risalito fino al 3,36% contro il 3,31% della chiusura di ieri e un'apertura a 3,30%. Intanto il rendimento del decennale, che ieri era al top dal 2014 al 3,47%, oggi cala sotto il 3,4%. Positivo l'andamento di Piazza Affari, che in apertura ha fatto registrare un +1,28 per cento, per poi rallentare e, col proseguire delle contrattazioni, chiudere a +0,84 per cento. Il deficit dovrebbe iniziare a scendere al 2,2% nel 2020 e al 2,0% nel 2021. Le vendite di questi giorni sono state particolarmente violente.

Nadia Toffa, il messaggio pieno di dolore: "Mi hanno tradita"
La Toffa è affranta e si lascia andare alle citazioni dei saggi: "Le delusioni aprono gli occhi e chiudono il cuore (Cit.)". I tre, che hanno abbracciato e baciato con vigore la loro collega, si sono anche complimentati: "Sei in splendida forma!"

Nel 2011 Silvio Berlusconi fu "costretto" a lasciare il Governo dinnanzi allo spauracchio Default, alimentato da numeri da record: lo spread BTp-Bund aveva raggiunto in quei giorni la quota record di 576, con numeri da record anche per i BoT a 6 mesi (collocati dal Tesoro con un rendimento del 6,4%) e per i BTp (al 7,47%).

Lo spread tra Btp e Bund tedeschi si restringe e scende sotto quota 290 nei primi scambi.

Share