Tbc, morte dottoressa al San Paolo: "L'infezione è ancora presente"

Share

Il contagio si verifica tramite via aerea con starnuti o tosse o col semplice parlare.

Allerta tubercolosi all'ospedale San Paolo di Napoli. Il decesso è avvenuto al Cotugno, l'ospedale per le malattie infettive. "Al momento c'è solo un sospetto". Ha poi aggiunto che stando a quanto gli è stato riferito la positività dell'altro medico nemmeno preoccupa perché questo parametro non vuol dire per forza aver contratto la malattia con il corpo in grado di sviluppare anticorpi per combatterla. Secondo quanto fa sapere il direttore generale della Asl Na1 Centro, il medico - 60enne - era ammalato da circa un anno di altra patologia e "a fine agosto si è manifestata una forma di tubercolosi addominale". Dalle prime notizie che mi ha fornito il direttore sanitario dell'ospedale Vito Rago la situazione sarebbe sotto controllo e senza rischi di contagio.

Gilberto Benetton è morto, aveva 77 anni
Gilberto Benetton , uno dei fondatori del gruppo Benetton e tra le persone più ricche d'Italia, è morto oggi a 77 anni. Dal 2012 era stato inserito nell'Italian Basket Hall of Fame per i successi con la Benetton Pallacanestro Treviso .

"La struttura di prevenzione ha fatto scattare subito le misure necessarie" ha spiegato Mario Forlenza il quale ha precisato che si tratta di una forma meno aggressiva, dal punto di vista del contagio, rispetto alla tubercolosi polmonare.

Nell'ospedale San Paolo di Napoli una dottoressa che prestava servizio per lo stesso ospedale è morta di tubervolosi, Mario Forlenza direttore generale dell'ASL Napoli, riferisce all'Ansa di aver istituito una Commissione per le indagini richiedendo al direttore del nosocomio una relazione dettagliata per fare tutte le verifiche del caso. E rassicura che si sono già avviate le procedure di profilassi per le persone che hanno avuto contatti con i due medici coinvolti, sia con la dottoressa deceduta che con il dottore risultato positivo.

Share