Vertice Salvini-Di Maio, il leader del Carroccio: "Abbiamo parlato della Manovra"

Share

In una nota, Salvini, dopo aver chiarito che il vertice di oggi non ha riguardato le nomine RAI, ha spiegato di essere fiducioso e ha negato distanze con l'altro vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio: "Abbiamo parlato di economia, manovra, conti pubblici". Noi e il M5s continueremo a lavorare in sintonia per la crescita e il cambiamento del Paese, come prevede il contratto. Così Matteo Salvini al termine dell'incontro con Luigi di Maio a Palazzo Chigi. Manovra, questa sì, ma anche posizione da tenere con l'Ue, Tap e allarme sicurezza-degrado nella Capitale: tante le vicende delicate che mettono Lega e M5s non sempre sulla stessa linea da mantenere e che di certo ha rappresentato più di una discussione tra i due vicepremier che non intendono "cedere di un millimetro" sulla Manovra "garante" del Contratto gialloverde.

Cerchi forati della Mercedes W09 dichiarati legali — Ultimatum FIA
Dopo 5 vittorie consecutive, la Mercedes ha subito ad Austin la prima sconfitta faticando nella gestione delle gomme posteriori. Finalmente è emerso il primo documento ufficiale con la risposta della FIA.

"Dato il mio ruolo non posso né anticipare né dire nulla su come" intervenire sulle banche, ma "siamo convinti che il sistema sia molto solido, quindi l'intervento non sia necessario e speriamo che la febbre passi presto". Per il momento i due partiti hanno fatto un passo indietro quando serviva, da vedere se lo faranno ancora in futuro. "E' una buona notizia", conclude il viceministro leghista. "Nessuna banca salterà. Se qualcuno pensa di speculare sulla pelle dei risparmiatori e degli italiani, sappia che c'è un governo e c'è un Paese pronto a difendere le sue imprese, le sue banche e la sua economia, costi quel che costi".

Share