Volley: terzo posto in Supercoppa, la Lube batte Perugia 3-1

Share

Anzani, giocatore della Azimut Leo Shoes Modena, ha vinto la Supercoppa italiana di volley. L'ultimo ostacolo, abbattuto con il sacrificio, la determinazione e la volontà di superare i momenti difficili, è stata l'Itas Trentino, che si è confermato un ottimo complesso di squadra ma che non ha avuto la forza per completare la rimonta.

PRECEDENTI Trento e Perugia in archivio vantano già ventinove confronti diretti (16-13 il bilancio), ma ben sette di questi sono stati giocati nell'anno solare in corso (2018); tutto ciò perché le due formazioni si sono sfidate nella semifinale Play Off Scudetto, che ha visto imporsi la Sir Safety Conad solo alla quinta gara, dopo che a febbraio c'era già stato spazio per la partita del girone di ritorno di regular season, giocata alla BLM Group Arena e vinta in tre set dagli umbri e a gennaio a Bari la semifinale di Coppa Italia (sempre 3-0 umbro).

All'estero Polsat, Sport Klub (Slovenia, Croatia, Serbia, Macedonia, Bosnia e Erzegovina, Kosovo, Montenegro) tutti i principali siti di betting mondiali si sono collegati al segnale RAI per i match: la rete polacca ha anche trasmesso sul proprio canale streaming la finale 3° posto andata in onda su Lega Volley Channel. Si inizia alle ore 18.00. Trento non riesce a prevalere e il Modena vince anche il secondo set con un attacco di Holt.

Turchia, arrestato attivista italiano: voleva seguire processo a gruppo musicale anti-Erdogan
Il giudice deciderà se concedere il figlio di via - con nessuna possibilità di tornare in Turchia - o se disporre l'arresto. L'attivista Gianfranco Castellotti è in attesa del processo .

Nel terzo set Perugia prova a reagire col servizio di Leon, che a suon di ace firma il 5-8; Trento replica sino al 13-14, prima di un'altra battuta punto (13-16) di De Cecco sul neo entrato Van Garderen (per Kovacevic). Sul 22-23 Atanasijevic sbaglia il servizio, poi Lanza peggiora le cose con un'imprecisione che vale il 22-25 per Trento. L'ace di Giannelli e un errore sul fronte opposto certificano il cambio di rotta (10-17) rispetto ai primi 60 minuti. Ne è convinto anche il tecnico della Sir Bernardi che alla vigilia della sfida con la Diatec ha dichiarato: "La semifinale con Trento?".

ALBO D'ORO DELLA SUPERCOPPA ITALIANA Quella che si apre sabato a Perugia sarà la ventitreesima edizione della Supercoppa Italiana. Attacca out in parallela Russell e si torna in parità (6-6). Nell'albo d'oro della manifestazione spicca la Sisley Treviso con sette successi, seguita da Cuneo e Macerata con quattro, poi da Modena con tre, Trento con due, Perugia (campione uscente) e Piacenza con uno. - L'inizio però è stato promettente. "Si sono guadagnati due giorni di riposo". Quello che mi è più piaciuto dei miei giocatori è stata la forza mentale, la parte tecnica si può migliorare ma il giusto atteggiamento è un punto di partenza importantissimo. Il sogno del quarto titolo nazionale consecutivo sfuma, ma Trento ha meritato questa vittoria, frutto di una concretezza di base che è riuscita a trovare fin dalla prima uscita stagionale. Insomma abbiamo tutti gli ingredienti per un match di grandissimo valore: che ci dirà il campo?

Share