Banche italiane superano lo stress test

Share

Dà a Lega e 5 Stelle una boccata d'ossigeno nella discussione tossica sulla manovra. Lo si legge nei dati forniti dall'Autorità bancaria europea, che per Barclays, nello scenario peggiore, calcola un coefficiente di capitale regolamentare Cet1 al 7,28% (6,37% nel conteggio 'fully loaded' dei nuovi standard contabili Ifrs9): il peggior risultato di tutte le 48 banche europee considerate. La banca d'Inghilterra, in una nota, ha scritto che i risultati degli stress test confermano la sua precedente valutazione secondo cui le quattro principali banche inglesi sono preparate a un grave shock economico e di mercato. Deutsche Bank, anch'essa promossa, fa peggio sia di Ubi Banca che di Banco Bpm, le più deboli fra le italiane. Lo scenario avverso considerato per gli stress prevede per l'Italia un calo del Pil cumulato del 2,7% nel triennio 2018-2020. Risultati superiori ai minimi di Basilea ma al di sotto dell'8% spesso utilizzato come soglia minima. Mentre la Banca d'Italia in un comunicato ha affermato che i test "nel complesso" hanno visto le banche Ue mostrare "una buona capacità di tenuta a fronte delle condizioni di stress ipotizzate nello scenario avverso". Non è un caso che i titoli degli istituti sottoposti a test abbiano registrato un'ottima performance a Piazza Affari, sospinti dalle indiscrezioni che riferivano della promozione: Intesa ha registrato una crescita dell'1,04%, UniCredit e Banco Bpm oltre il 3 per cento. Risultati poco brillanti anche per le quattro britanniche sullo sfondo delle incognite della Brexit: con uno scenario avverso al 7,28% nel 2020 per Barclays, all'8,55 per Lloyds, al 9,42 per HSBC, al 9,93 per Rbs.

"Tutte le banche tedesche hanno dimostrato in uno scenario di flessione particolarmente forte per la Germania che sono resistenti", ha dichiarato Raimund Röseler, la prima autorità di vigilanza bancaria finanziaria BaFin.

L'EBA, European Banking Authority, ha pubbblicato oggi i risultati degli stress test bancari.

Barbara D’Urso riceve offese gravissime da Mara Venier
Per questo Barbara d'Urso , che da anni è una delle signore più in vista di Mediaset, è nel mirino di tanti detrattori . Per lei, infatti, a prescindere da chi sia il suo competitor, l'importante è fare bene il proprio programma.

Come noto la Bce, dopo aver bocciato il piano di conservazione del capitale presentato dalla banca a fine giugno scorso, ha chiesto a Banca Carige di ripresentare un nuovo piano entro fine novembre per ripristinare i requisiti patrimoniali entro fine anno. Tali banche, spiega l'Eba, coprono circa il 70% del totale delle attività del settore bancario dell'Area euro, degli Stati membri dell'Unione Europea e della Norvegia. Una Asset Quality Review (Aqr), in cui vengono esaminati gli attivi delle banche dal punto di vista qualitativo, più due stress test che simulano la tenuta del bilancio su un orizzonte triennale.

L'attenzione è rivolta soprattutto agli indicatori di solvibilità: il CET1 capital ratio, dato dal rapporto tra patrimonio di vigilanza di qualità migliore (il Common Equity Tier 1, CET1) e le RWA.

Share